Giovedì, 29 Luglio 2021
Sport

Football, GLS Dolphins Ancona: i giovani delfini pronti a scendere in campo

Pochi giorni al via del prossimo campionato nazionale di football americano Under 19 dove si scontreranno un totale di 23 squadre, suddivise in 5 gironi territoriali che decreteranno le 10 ammesse alla agognata "post season" che porteranno allo Young Bowl, finale nazionale di categoria

Dolphins Ancona - Credit Lorenzo Morbidoni

Pochi giorni al via del prossimo campionato nazionale di football americano Under 19 e i giovani delfini dei GLS Dolphins Ancona fremono per entrare in campo. Un totale di 23 squadre al via, suddivise in 5 gironi territoriali che decreteranno le 10 ammesse alla agognata "post season", cioè i playoffs a eliminazione diretta che porteranno allo Young Bowl, finale nazionale di categoria. I dorici sono stati inseriti nel girone B, insieme ad altre 4 squadre marchigiane ed emiliane: Angels Pesaro, Doves Bologna, Warriors Bologna e Hogs Reggio Emilia.

"E' un girone molto duro - il commento di Roberto Rotelli, capo allenatore degli anconetani - tutte le squadre hanno una ottima tradizione giovanile, tanto per fare un esempio l'anno scorso Pesaro è arrivata in semifinale e i Warriors in finale. Inoltre alcune squadre si presentano ai nastri di partenza avendo unito le forze con altre società vicine, come gli Angels che si sono uniti ai Titans Romagna, o le bolognesi che raccolgono ragazzi da altre società limitrofe come i Ravens Imola o i Vipers Modena. Da parte nostra ci stiamo preparando al meglio, vogliamo crescere nuovi giocatori per la prima squadra e toglierci tutte le soddisfazioni possibili. Non sarà facile, perchè abbiamo cambiato quasi tutto, a partire dal coaching staff per finire a oltre metà della rosa dei giocatori, ma ce la stiamo mettendo tutta per fare bella figura". Annunciati la scorsa settimana i cambiamenti nello staff tecnico, con Rotelli capo allenatore al posto di Stefano Zaini e Pierluigi Moscatelli nuovo coordinatore difensivo, vediamo nel dettaglio chi non sarà più in campo e tutti i nuovi innesti.

Partendo dai giocatori in uscita, sono ben 13 le pedine mancanti: 11 ragazzi nati nel 1995 sono fuori età per questo campionato, tra cui diversi definitivamente accasati alla squadra senior, dove hanno giocato ruoli importanti nella IFL 2015. Tra di loro il DL Michele Luciani, il DB Michele Mazzarini, il WR Tommaso Mosca, il LB Michele Ubaldi e l'OL Mark Giacchetti. Altre due perdite dovute non all'età, ma a diversi impegni personali sono il LB Vittorio Vengust e l'OL Filippo Lombardi, fresco di nazionale U19 con cui ha disputato le qualificazioni agli Europei in Francia. Le conferme dallo scorso anno sono quindi solo 8 e arrivano da Giorgio Arone (OL), Filippo Burattini (QB), Tommaso Freddari (DL), Emanuele Gianfelici (WR), Inkeled Haska (DB), Jean Kpogo (RB), Niko Naci (LB), Tommaso Sallei (DL). A questi si aggiungono due rientri, Alessandro Clementi (WR), fuori tutto lo scorso anno per infortunio, e Riccardo Petrilli (WR/DB), rientrato in Italia dopo un anno di esperienza negli Stati Uniti dove ha giocato in high school con i Merrimack Tomahawks. Oltre a loro anche due ragazzi che hanno chiesto di poter disputare la stagione ad Ancona in prestito dagli Angels Pesaro: Antonio Ferri (LB) e Filippo Toni (WR/K). Per finire una "pattuglia" di 11 giovanissimi atleti provenienti dal vivaio dell'Under 16, tra cui anche 3 ragazzi di seconda generazione Dolphins, figli di ex giocatori degli anni '80: Tommaso Bugatti (QB), Andrea Gambelli (OL), Alessio Orlandini (WR), Matteo Moretti (LB), Pasquale Pedalino (DB), Samuele Gatto (RB), Antonio Nocera (RB), Vitaly Prymushko (LB), Kristian Giardinieri (OL), Cristiano Brancaccio (RB) e Daniele Quercetti.

Esordio in casa sabato 3 ottobre alle 17 allo Stadio della Palla Ovale in Via della Montagnola contro gli Angels Pesaro, ingresso gratuito e diretta streaming sul canale livestream accessibile direttamente dal sito www.dolphins.it.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Football, GLS Dolphins Ancona: i giovani delfini pronti a scendere in campo

AnconaToday è in caricamento