Atletica, 6 titoli regionali per gli atleti della Tam

Manuel Nemo e Simon Nguimeya sono campioni Regionali nei 110 hs. e nel salto triplo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Ancora Campionati di atletica leggera nel fine settimana appena trascorso, con il principale appuntamento su pista in regione: i Campionati Regionali Individuali Assoluti (validi come 3^ prova della fase regionale del Campionato di Società Assoluto), in calendario al campo "I. Conti" di Ancona sabato 27 e domenica 28 giugno. Ed ancora medaglie per atlete ed atleti provenienti dall'ASD Atletica Osimo, confluiti nel Team Atletica Marche: 6 ori, 2 argenti e 3 bronzi, a conferma dell'importante apporto della società osimana all'interno del "Team". Il pomeriggio del sabato è stato caratterizzato dal forte vento contrario (registrato oltre i -3), protagonista quest'anno in buona parte delle gare dei C.d.S. e che ha condizionato i risultati delle gare veloci dei 100 m. piani e degli ostacoli. Nonostante tutto, il primo oro veniva proprio dai 110 m. hs. con Manuel Nemo, che con - 2.4 di vento riusciva a vincere, fermando il cronometro a 15.19, non lontano dal suo personal best. Dopo un'ora, altro impegno ed altra medaglia d'oro per Nemo, questa volta nel salto in alto, vinto con la misura di 1.94 m. Per gli altri ori occorreva aspettare la giornata successiva, con il ritorno alla vittoria di Tommaso Giuliodori che si aggiudicava i 400 m. hs. con il tempo di 57.03; nella stessa gara argento per Andrea Beccacece. Era poi la volta del triplista Simon Nguimeya che vinceva la specialità con 14.61; per lui anche la medaglia d'argento nel salto in lungo con la misura di 6.70, molto vicina al personale. Le ultime medaglie d'oro arrivavano dalle staffette 4x400: nella serie maschile, la TAM schierava due osimani, Francesco Lombardelli e Andrea Beccacece (quartetto completato da Gioele Giachè e Leonardo Zucchini); della squadra femminile faceva parte l'osimana Greta Luchetti (campionessa insieme a Roberta Zucchini, Rebecca Capponi e Sokhona Kebe). Dalle staffette anche due terzi posti: la 4x100 TAM con in prima e seconda frazione i nostri Francesco Cappanera e Andrea Fossati Pesaresi (seguiti in terza e quarta da Gioele Giachè e Julius Kyambadde) e la 4x400 "B", per tre quarti osimana con Aldo Strappini, Tommaso Giuliodori e Matteo Sconocchini (chiusa da Enrico Luciani). La terza medaglia di bronzo la conquistava Caterina Santoni nei 100 m. hs. Tra i piazzamenti importanti, il quarto posto di Leonardo Malatini nel giavellotto, il quinto posto di Francesco Lombardelli nei 200 m., di Debora Baldinelli nei 400 m., di Caterina Santoni nell'alto e di Greta Luchetti nell'asta. Complessivamente, per il Team Atletica Marche un medagliere con 10 ori, 8 argenti e 5 bronzi: un bel riconoscimento per la validità del progetto. Nello stesso fine settimana, Simone Sabbatini, allievo osimano della TAM, ha partecipato al Campionato Italiano Individuale di Prove Multiple di categoria, che si è svolto allo Stadio della Farnesina, a Roma. Punteggio finale di 4901 per Sabbatini, molto vicino al personale stabilito a Bressanone nel maggio scorso, con miglioramento nel lancio del peso e del giavellotto. Simone ci ha riferito di aver pagato la mancanza di riferimenti in gare tecniche, come ad esempio l'asta e qualche lancio, ma comunque di aver fatto una bella esperienza dal punto di vista sportivo e da quello umano.

Torna su
AnconaToday è in caricamento