rotate-mobile
Magazine
PASQUA

Lunedì dell'Angelo: qual è il significato di Pasquetta

Cosa viene celebrato nel giorno festivo dopo Pasqua

Molti di noi aspettano Pasquetta per la tradizionale gita fuori porta. Giorni prima si consultano ripetutamente le condizioni meteo e si spera nella clemenza del tempo per poter vivere all’aperto uno dei giorni festivi più attesi. Grigliate e picnic fanno parte dei riti che appartengono a questa giornata, dove tutti vogliono vivere, con famigliari e amici, ore di divertimento e spensieratezza.

Pasquetta, perché è un giorno festivo

I cristiani ricordano, nel Lunedì dell’Angelo, l'incontro avvenuto al sepolcro, il giorno dopo la morte di Gesù. Il Vangelo, infatti, racconta che Maria Maddalena ci era andata con altre donne per imbalsamare il corpo di Gesù e ungerlo con oli aromatici. Quando videro che era stata spostata la roccia che doveva chiudere la tomba, cominciarono a chiedersi come fosse stato possibile e cosa fosse accaduto. Fu un angelo a rassicurarle annunciando loro la Resurrezione di Gesù.

“Non abbiate alcun timore…so che state cercando Gesù il Crocifisso…ma Egli è risorto come aveva detto. Venite a vedere il luogo dove era stato deposto”. Dopo gli mostrò la tomba vuota e chiese loro di andare a riferirlo agli apostoli.

Secondo un’altra interpretazione, nel lunedì di Pasquetta, si ricorderebbe anche il viaggio di alcuni discepoli verso Emmaus. Gesù apparse loro, a pochi chilometri da Gerusalemme, per dimostrare che era risorto.  Proprio per ricordare questo accadimento nascerebbero le più moderne gite fuori porta, che in Italia hanno vissuto un vero e proprio boom dal Dopoguerra, da quando lo Stato ha introdotto la Pasquetta tra le giornate festive per allungare la festa di Pasqua.

Articolo originale su Today.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

AnconaToday è in caricamento