Marco e Sara sposi, gli studenti riempiono il Duomo per il fatidico "sì" dei loro prof

Il rito religioso che ha unito la coppia di innamorati anconetani è stato celebrato da Don Giuliano in un Duomo di San Ciriaco

Marco Ausili e Sara Tripolone all'uscita dal Duomo - FOTO FRANCESCO MARINI PHOTOGRAPHER

Dopo 12 anni di fidanzamento è arrivato il fatidico “sì” per loro, che sono una coppia di insegnanti anconetani. Così sabato scorso Marco Ausili, 31 anni, scrittore e professore di lettere alle scuole Pie Venerini è convolato a nozze con la sua amata Sara Tripolone, 29 anni insegnante alle scuole primarie Rodari di Brecce Bianche. Il rito religioso che ha unito la coppia di innamorati anconetani è stato celebrato da Don Giuliano in un Duomo di San Ciriaco, gremito non solo per la presenza di familiari, amici e parenti. Ma anche per la partecipazione di tantissimi tra alunni e colleghi delle due scuole, che hanno voluto condividere con i loro amati insegnanti il più bel giorno della loro vita. 

Per lei un abito elegante e sofisticato dal sapore vintage. La parte inferiore è in morbido tulle e il pizzo che avvolge il profondo scollo lo rende un abito super romantico. I capelli si riuniscono in un raffinato chignon alto mente il velo accompagna l’abito fino ai piedi. Per lui completo classico blu scuro dal taglio sartoriale. Lo sposo opta per camicia e cravatta total white che ben si abbina alla carnagione olivastra.

Ausili, da sempre è impegnato nell’attività politica e civica e oggi consigliere comunale per la Lega, era anche accompagnato in questa giornata da tutti colleghi del gruppo consiliare del carroccio anconetano e dall’amico ed ex consigliere regionale Giovanni Zinni. Dopo la cerimonia nuziale e le foto di rito, è stato il momento del pranzo al Seebay Hotel di Portonovo con un centinaio tra amici e familiari. Poi è stata grande festa fino alla sera tarda con la musica de “Gli Amici Dello Zio Pecos”, in attesa di partire per il viaggio di nozze. 

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
AnconaToday è in caricamento