Mercoledì, 23 Giugno 2021
Earth Day Italia

Più bici per Jesi

Al via il Piano Comunale delle piste ciclabili. Saggi, gruppi ciclistici e associazioni ambientaliste a raccolta

Fa bene al corpo, distende la mente e aiuta pure la natura. La bicicletta è un toccasana per i cittadini e le citta, purché ci siano le condizioni per utilizzarla in sicurezza. Proprio per questo Jesi sta lavorando a un Piano comunale delle piste ciclabili, per incrementare l’utilizzo della bici attraverso la realizzazione di percorsi dedicati, attività informative, promozionali e culturali.

A questo scopo è stato costituito un apposito gruppo di tecnici al lavoro, con il supporto dei gruppi ciclistici e delle associazioni ambientaliste, su una proposta da sottoporre alla Giunta comunale. Anche tutti i suggerimenti della cittadinanza sono bene accetti e vengono raccolti all’indirizzo mail pisteciclabili@aesinet.it.

Attualmente a Jesi la situazione bici è decisamente da migliorare, ci sono solo alcuni spezzoni di pista, frammentati, scollegati e difficilmente individuabili, oltre alla ciclabile lungo il fiume Esino, che per il tratto che insiste nel Comune di Jesi è in cattivo stato di manutenzione.

“Con il piano della viabilità ciclistica - spiega l’assessore all’Ambiente Cinzia Napolitano - vogliamo individuare una rete gerarchica di collegamento tra le zone residenziali e i punti di attrazione di rilevanza urbana come il centro storico, le aree per lo sport, le scuole, i luoghi di lavoro significativi, la zona industriale, la stazione ferroviaria e quella delle autocorriere, inserendo anche la rivalutazione della pista ciclabile del fiume. Un lavoro certamente impegnativo e che richiede tempi non brevi, da realizzare per stralci funzionali tenendo conto della tipologia delle strade e della mobilità pedonale esistente ed integrando la fase di pianificazione con il piano urbano del traffico al fine dell'intermodalità dei mezzi di trasporto”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

AnconaToday è in caricamento