rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Earth Day Italia

Ancona, la mobilità dolce slitta di un week end

Previsto per il 5 ottobre, nella provincia marchigiana,l'evento che promuove un migliore stile di vita spostandosi a piedi, in bici o in autobus. Causa maltempo, è spostato al prossimo fine settimana

Di mobilità sostenibile più se ne parla e meglio è, se poi la si mette anche in pratica è decisamente meglio. Lo fa la provincia di Ancona, che anche per il 2013 ha organizzato ‘Mobilità dolce: verso un nuovo stile di vita’, l’evento che promuove un nuovo e sostenibile uso del territorio, con l’obiettivo di restituire ai cittadini uno stile di vita qualitativamente superiore, più sano, ciò e possibile caratterizzando la Strada provinciale del Conero, detta Strada del Monte, di altissimo valore naturalistico, come "Parkway", in cui la viabilità veicolare possa convivere con la fauna protetta, ma anche lasciare spazio alle varie forme di viabilità dolce.

Molte saranno le attività educative e ludico sportive organizzate per giovani e famiglie, in collaborazione con la Forestalp e con associazioni e realtà del territorio:escursioni; di educazione e sicurezza stradale attraverso l’uso della bicicletta per scuole e bambini; di educazione ambientale sull’avifauna e sulle migrazioni; introduzione al birdwatching; “Puliamo il Parco”; Ciclopedalata  guidata; grande gioco di orienteering; Nordic walking; possibilità di provare tavole longboard; Stone Balance, espressione artistica del porre in equilibrio le pietre in sintonia con l’ambiente; equitazione; mercatino di prodotti agroalimentari della Filiera locale Terre del Conero; stand gastronomici e di artigianato artistico; Info Point e promozione del territorio; veicoli elettrici; trasporto bus gratuito collegamenti speciali con la possibilità di caricare le biciclette.

Lo scenario previsto per la viabilità di questa iniziativa:
sabato 5 ottobre 2013 dalle ore 08:00 alle ore 19:00,  si chiuderà la strada provinciale 1 del Conero nel tratto compreso tra il Km 10,400 circa (bivio frazione del Poggio) ed il Km 12,500 circa (bivio frazione di Massignano).
Sul tratto della SP1 chiusa al traffico, dal bivio Fraz. Massignano al bivio Fraz. Poggio, potranno transitare, a passo d’uomo, esclusivamente i mezzi pubblici, i mezzi delle forze dell’ordine, i mezzi di emergenza ed i residenti che dovranno raggiungere le proprie abitazioni. I residenti saranno invitati ad utilizzare l’autovettura il meno possibile. 
Verranno allestititi n. 2 “cancelli di chiusura del traffico”per incentivare l’utilizzo dei mezzi pubblici sarà garantito e potenziato il collegamento Ancona-Poggio con le varie fermate della linea n. 93 (corse ogni 30/45 min.) ed il collegamento Sirolo- ex Cava di Massignano. Su tali mezzi pubblici sarà possibile caricare biciclette.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancona, la mobilità dolce slitta di un week end

AnconaToday è in caricamento