rotate-mobile
Lunedì, 4 Marzo 2024
AnconaToday

Solidarietà a teatro, il "Buon Natale" dell'azienda con un pensiero agli alluvionati e parte degli utili ai dipendenti

L’azienda ha scelto anche di destinare il 10% degli utili ai propri dipendenti per ringraziarli dei risultati raggiunti

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Attenzione alla Sicurezza e al territorio con tutte le sue problematiche, come la terribile alluvione che ha colpito Senigallia nel settembre scorso: è la filosofia dell’azienda Soluzioni srls di Ancona, studio di consulenza e formazione con esperienza in ambito sicurezza sul lavoro, che ha scelto di organizzare il proprio tradizionale evento di fine anno al Teatro di Corinaldo facendone diventare protagoniste le proprie aziende della zona che hanno subito le pesanti conseguenze dell’alluvione, invitando titolari, dipendenti e famiglie.

Durante la serata, anche la premiazione dei SicurMan, i lavoratori che si sono distinti in azienda per la loro attenzione alla Sicurezza promuovendo i comportamenti più adeguati da tenere in azienda e coinvolgendo i colleghi: i premiati sono stati gli operatori dell’azienda Cavallari Group, anch’essa pesantemente colpita dall’alluvione nello stabilimento di Ostra. Poi spazio alle risate per un momento di intelligente leggerezza, grazie allo spettacolo dell’attore e performer fermano Piero Massimo Macchini. Un’idea, quella di vivere un momento di condivisione insieme a chi ha vissuto grandi difficoltà in questo periodo, che parte da lontano e dalla missione che Soluzioni ha insita nel proprio DNA: quello di considerare l’impresa come parte integrante del territorio, e di ritenere le persone al centro del fare impresa stesso.

“Noi la chiamiamo ‘econumanità’ – ha spiegato il titolare Alessandro Nanni – perché l’economia è sempre un fatto umano. Dietro a titolari, dirigenti e dipendenti delle aziende ci sono sempre uomini e donne che ogni giorno portano avanti con forza e determinazione i loro sogni e obiettivi, anche nei momenti più bui. Dunque chi fa impresa, che tanto riceve dal territorio, ha il dovere di ricordare di farsi presenza viva per esso, ancora di più nei momenti del bisogno”. “Per questo ci è piaciuto coinvolgere le nostre aziende della zona per farle diventare protagoniste della serata, regalando anche un momento di spensieratezza a tutti i loro dipendenti – ha proseguito Nanni - grazie allo spettacolo del nostro amico e grande performer Macchini, che ci ha ricordato che sorridere è importante anche nelle attività di tutti i giorni, per trovare le 'soluzioni' migliori per i nostri clienti”. Per Soluzioni il 2022 è stato un anno denso di sfide, come raccontato durante l’evento, con tanti nuovi progetti e obiettivi raggiunti grazie a una squadra, quella guidata da Nanni e dal socio Marco Trozzi, forte e coesa, in cui l’età media si aggira attorno ai 40 anni e che lavora con un fortissimo spirito di team, grazie a una gestione del personale decisamente innovativa e non comune.

Non a caso la scelta di Nanni e Trozzi di destinare quest’anno il 10% degli utili del 2021 ai dipendenti per ringraziarli di quanto raggiunto, oltre a tutta un’altra serie di benefit erogati, come i 600 euro per la spesa al supermercato e i buoni carburante da 200 euro, che si vanno a sommare ad altri meccanismi di premialità già esistenti in azienda. “Noi siamo un gruppo in cui si promuove non solo l’attenzione e la cura al cliente, ma anche la fiducia reciproca, l’ascolto e la collaborazione interna – ha spiegato Nanni - e in cui l’importante è il benessere del singolo, che genera il benessere di tutti. Non a caso abbiamo al nostro interno anche un team dedicato che si occupa proprio del benessere aziendale: perché solo quando le persone sono messe nelle condizioni di lavorare in un clima sereno e in un ambiente che promuove le loro capacità – ha continuato Nanni - possono essere davvero in grado di esprimersi al massimo e dare il meglio di sé. Le persone prima di tutto, per noi – hanno concluso Nanni e Trozzi – la divisione del 10% degli utili vuole essere un ringraziamento per l’impegno profuso sul campo da tutti i nostri professionisti, donne e uomini che credono nei nostri valori e progetti, tra cui quello di rivoluzionare la sicurezza sul lavoro in Italia. Sogni e obiettivi per cui abbiamo già fissato anche quest’anno solide basi, e che non sarebbe stato possibile raggiungere senza il contributo di ciascun membro della squadra”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Solidarietà a teatro, il "Buon Natale" dell'azienda con un pensiero agli alluvionati e parte degli utili ai dipendenti

AnconaToday è in caricamento