rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
social

Terrazza a pelo d'acqua e sala cinema: a bordo del superyacht in cantiere

Per adesso si chiama solo "scafo 142". Lo yacht, completamente in alluminio, è stato progettato da CRN. Il tour virtuale

Per adesso si chiama solo "scafo 142". Lo yacht, completamente in alluminio, è stato progettato da CRN in collaborazione con lo studio di design e architettura Omega Architects, che ne ha concepito le linee esterne e con lo studio di architettura Massari Design, che lavorato sulle zone ospiti esterne e gli interiors. Il nuovo true custom yacht ha una stazza lorda di 499 tonnellate, una lunghezza di 52 metri e una larghezza (baglio) di 9 metri. Può accogliere a bordo fino a 10 ospiti nei suoi quattro ponti.  CRN M/Y 142 riflette la personalità di un armatore esperto e appassionato del mare che ha specificatamente richiesto confortevoli spazi “en plein air” e massima attenzione alla progettazione delle zone social. Le aree esterne, come le due grandi lounge con solarium e spa pool poste sia sul Sun Deck che sul Main Deck e l’ampia area “alfresco dining” sull’Upper Deck, sono state pensate come spazi versatili e conviviali per godere appieno della vita all’aria aperta.

Il Main Deck ospita un luminoso open space con un accogliente salone e una zona pranzo dove il continuum percettivo tra esterno e interno è enfatizzato dalle grandi vetrate a tutta altezza, intervallate da superfici a specchio che, con giochi di luce e prospettive, immergono in spettacolari panorami sul mare. L’ambiente è collegato a una lounge esterna con zona relax e conversazione, affacciata sulla spa-pool rettangolare che si estende trasversalmente a poppa. A prua del ponte si trova la suite armatoriale, un rifugio di privacy e intimità illuminato da finestre a tutto scafo che accoglie anche lo studio privato dell’armatore.

Tour virtuale del superyacht CRN

Gli spazi sono pensati in chiave fluida e flessibile anche nell’Upper Deck, dove un salone panoramico può essere adibito ad area conviviale o convertito in una vera e propria sala cinema grazie a un maxi schermo TV. Il locale si apre completamente all’esterno grazie a porte vetrate  scorrevoli che permettono l’accesso alla zona “alfresco dining”, da vivere in ogni momento della giornata in quanto protetta da eleganti vetrate trasparenti integrate sulla sovrastruttura e poste a schermo dal vento.

Al centro del ponte Sun Deck c'è un lounge-bar a ferro di cavallo che separa l’area dining. Il ponte si estende in un’ampia terrazza prendisole, dalla zona solarium con piscina idromassaggio circolare all’estrema prua. Il beach club, nel Lower Deck, è caratterizzato da una zona leisure spaziosa e polifunzionale: una terrazza estesa a pelo d’acqua che permette di immergersi direttamente in mare e di dedicarsi agli sport acquaticii. Lo spazio è integrato con un living open-air che accoglie una zona relax con schermo TV e un bar affacciato sulla zona benessere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terrazza a pelo d'acqua e sala cinema: a bordo del superyacht in cantiere

AnconaToday è in caricamento