social Pietralacroce / Via di Pietralacroce

Pietralacroce, origini e curiosità del quartiere: perché si chiama così?

Una breve storia del quartiere e le origini del suo nome

Il forte Altavilla a Pietralacroce

Oggi quartiere di Ancona a tutti gli effetti, Pietralacroce nasce nella seconda metà del 1500 come borgo a sé stante. Vantava anche un “dialetto” più vicino a quello parlato a Montacuto, Varano Poggio e Massignano e che poco aveva a che vedere con l’allora centro cittadino. A riportarlo è un vecchio articolo del Corriere Adriatico intitolato “La croce scolpita” e pubblicato il 22 aprile del 1987 a firma di Giuseppe Bartolucci.

Perché le Marche sono al plurale?

Nello stesso lavoro viene spiegata anche l’origine del nome della zona, cioè “Petra crucis”. L’abbreviazione è diventata nel tempo “Pié della croce” dove “pié” sta, appunto, per “pietra” e non “piede” come si potrebbe erroneamente pensare. Il nome deriva dalla chiesa di Santa Croce, eretta nella seconda metà dell’800 al posto della chiesa dello Spirito Santo, il cui sagrato è il centro del rione. Gli abitanti sono detti "piedelacrocesi" (Analisi e dinamiche della popolazione residente nella città di Ancona - periodo 1981-2010- Comune di Ancona, 2011).

Perché il Pinocchio si chiama così?

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pietralacroce, origini e curiosità del quartiere: perché si chiama così?

AnconaToday è in caricamento