← Tutte le segnalazioni

Altro

Reti da pesca non segnalate a pochi metri dalla costa: «E' contro la legge»

Via Panoramica · Quartiere Adriatico

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


Reti da pesca a pochi metri dalla costa nonostante per legge debbano essere collocate almeno a 50 metri. E' la segnalazione di una nostra lettrice, studentessa in Erasmus di Biologia Marina. Ecco quanto ha potuto vedere con i propri occhi.

Sono una studentessa Erasmus di Biologia Marina e un apneista, amo il mare e i suoi abitanti, studio per conoscerli e imparare a proteggerli. Vado spesso al Passetto per respirare un pòdi aria buona e rigenerarmi nelle pause dallo studio, è uno dei posti che preferisco di Ancona! Anche se l'acqua è ancora fredda, con la mia attrezzatura da apnea mi immergo per cercare qualche pesce o qualche crostacea da analizzare. Per mia sorpresa di pesci ne ho trovati, morti, intrappolati in reti da pesca non segnalate da boe e vicinissime alla costa, nelle quali ho rischiato di rimanere incastrata anche io data la torbidità dell'acqua. La legge richiede che gli attrezzi da pesca non possono essere collocati entro i 50 metri dalla costa, che vengano segnalati e che siano posizionate a una batimetrica maggiore di 10 metri. Le reti in cui mi sono imbattuta non rispettavano nessuna delle seguenti indicazioni, e oltre a provocare un danno ecologico (pesca non controllata) possono causare danni ai cittadini che, come me, possono imbattersi in esse. La guardia costiera è stata contattata e avvisata diverse volte ma senza un effettivo intervento. Penso sia giusto condividere questi fatti e dare la possibilità ai cittadini di conoscere queste realtà, in modo da poter decidere se ciò che è giusto e ciò che, forse, andrebbe cambiato.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • E' inammissibile che nessuno controlli questi bracconieri del mare. La Guardia Costiera dovrebbe effettuare controlli non solo in estate ma anche e soprattutto in inverno.

Segnalazioni popolari

Torna su
AnconaToday è in caricamento