rotate-mobile
social Quartiere Adriatico / Piazza Camillo Benso di Cavour

Autentico o falso? I reperti in mostra sul bus “sfidano” i visitatori

I reperti derivanti da un sequestro da parte dei carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Ancona sono in mostra a bordo di un mezzo storico messo a disposizione da Conerobus

Vasi e teste di ceramica, marmo e vetro a bordo di un bus che viaggia nel tempo (VIDEO). I reperti derivanti da un sequestro da parte dei carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Ancona sono in mostra a bordo di un mezzo storico messo a disposizione da Conerobus accanto ai portici di  piazza Cavour. L’esposizione “Tornati per tutti” resterà aperta solo oggi, fino alle 16. E' un progetto didattico ed espositivo al quale hanno preso parte anche gli studenti del liceo artistico Mannucci. 

«Si tratta di reperti in parte autentici e in parte falsi, anche per mostrare la quotidianità del nostro lavoro» spiega Ilaria Venanzoni, funzionaria della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio. E’lei stessa ad accompagnare a bordo i visitatori (obbligo di green pass e mascherina) stimolandoli a indovinare quale gioiello è autentico e quale no. Difficile se non si è del mestiere. «Ci sono reperti in ceramica a figure rosse, in mamo e in vetro- continua la Venanzoni- c’è anche una bellissima testa di cui non siamo ancora riusciti ad accertare l’effettiva autenticità. La esponiamo proprio perché vogliamo dire la verità ai cittadini, e cioè che spesso questa autenticità non si riesce ad appurare se non dopo un minuzioso e lunghissimo studio». Ai visitatori viene anche spiegato che i reperti non si possono ricercare, detenere o commerciare in quanto considerato patrimonio pubblico dalla normativa vigente. 

«Siamo vicini ai nostri utenti anche con iniziative culturali, in un momento di festa abbiamo voluto dare ala gente qualcosa che altrimenti non avrebbe potuto vedere praticamente mai».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autentico o falso? I reperti in mostra sul bus “sfidano” i visitatori

AnconaToday è in caricamento