Ramas sbarca online: il negozio di abbigliamento vende anche sul web

L'annuncio del titolare del noto negozio di abbigliamento. Aperte le vendite online: «Adattarci e rinnovarci durante la difficoltà»

Foto tratta da www.RamasOnline.com

«In un periodo difficile, come quello del Covid-19, a noi imprenditori è imposto di metterci in discussione, di adattarci ed innovarci. Da lunedì 2 novembre 2020, Ramas ha aperto alla vendita online attraverso il sito www.RamasOnline.com, uno strumento per ripartire dalla tradizione, ponendo uno sguardo al mondo digital». Ad annunciarlo, in una nota ufficiale, è Andrea Masini. Il titolare di Ramas ritiene questo «Un passo importante e necessario che non ci fa dimenticare le nostre radici».

«Era il 1962 quando mio padre, Luciano Masini, ebbe l’intuizione di trasformarsi, grazie alla sua passione, da semplice garzone a commerciante e di aprire la sede storica di Ramas in Corso Garibaldi, nel pieno centro di Ancona – prosegue il titolare- da 58 anni ad oggi, il negozio di abbigliamento ha accompagnato mano nella mano gli abitanti di Ancona. Passato nelle mani del sottoscritto, Ramas non ha mai perso il contatto con la tradizione e la passione di famiglia; anzi, è grazie agli insegnamenti di mio padre che ho potuto apprendere il fascino di questo mestiere, basato sulla cura dei dettagli e sul rapporto diretto e sincero con ogni cliente che entri in negozio. Oggi, la volontà è quella di trasportare la famiglia di Ramas anche online; un modo per permettere ai clienti di rimanere aggiornati sui nuovi arrivi e consentire a chi abita più distante di scoprire il nostro mondo. Affiancheremo al lancio del sito anche la promozione dei canali social Facebook ed Instagram, come strumento per raccontare il nostro passato attraverso foto storiche e per vivere il presente con video riguardo consigli e curiosità del mondo dell’abbigliamento e della sartoria. Con la speranza che questo duro periodo possa presto terminare, auguro ad Ancona, ai suoi abitanti e ai suoi commercianti di non scoraggiarsi e di rimanere uniti per risollevarci più forti di prima».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Scarpe Lidl, mania anche ad Ancona: scaffali svuotati in mezz'ora, maxi rivendite

  • Zona arancione, per Acquaroli non basta: «Presto ordinanza anti-assembramento»

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

Torna su
AnconaToday è in caricamento