Mercoledì, 27 Ottobre 2021
social

Hansel e Gretel in versione marchigiana: la favola delle pere di Pirro

La fiaba marchigiana di Pirro, le pere e una strega

La favola delle “Pere di Pirro” (o Pirrolo, secondo altre versioni) ricorda quella più famosa di Hansel e Gretel. Qui non ci sono due fratelli, ma un bambino che viveva nella Valle del Tronto e che un giorno si offrì di fare la guardia all’albero di pero del padre fino a quasi diventare il pasto di una strega. 

Secondo la fiaba, il bambino si propose come guardiano dell’albero di pere che, con i suoi frutti, riusciva a sfamare l’intera famiglia. Da diverse notti infatti qualcuno rubava le pere senza lasciare al proprietario la possibilità di venderle e ricavare i soldi per il sostentamento. Durante una di queste notti il piccolo scoprì che il ladro era in realtà una strega, a cui tagliò una mano con la roncola. Per vendetta la donna, con l’altra mano, iniziò a scuotere l’albero fino a far cadere il piccolo Pirro e lo portò nella sua casa con l’intenzione di cucinarlo. Il bambino, con la scusa di spogliarsi per non essere lessato da vestito, riuscì a soprendere la strega con un movimento improvviso, spingendola nella pentola per poi mettersi in salvo. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hansel e Gretel in versione marchigiana: la favola delle pere di Pirro

AnconaToday è in caricamento