Giovedì, 29 Luglio 2021
social

Paccasassi sott'olio, una tradizione tutta da gustare: la ricetta

Tradizionalmente questa pianta aromatica viene accompagnata ai piatti di pesce, come le insalate di mare, i pesci lessi o le crudità di mare, come riccciola o tonno

Foto Comune Ancona (portale turismo)

I paccasassi sono un’erba spontanea che cresce nella roccia a picco sul mare. detti anche Spaccasassi, sono un vero e proprio orgoglio.Conservati in olio extra vergine di oliva, sono una preparazione caratteristica , radicata nella tradizione culinaria locale.Tradizionalmente questa pianta aromatica viene accompagnata ai piatti di pesce, come le insalate di mare, i pesci lessi o le crudità di mare, come riccciola o tonno. Ma si sposa alla perfezione anche con il pesce azzurro e la pasta. Una preparazione dove non si butta via nulla, neanche l’olio nel quale sono conservati, sia perché di prima qualità, sia perché veicola nei piatti l’aroma di questa erbetta, che ha il gusto della salsedine. Ma i Paccasassi sono ottimi anche abbinati ai salumi, come la mortadella o il ciauscolo, alla pizza oppure ai formaggi.

Paccasassi sott'olio

La ricetta è tratta dal sito del Comune di Ancona (portale turismo)

Ingredienti 

  • Paccasassi
  • aceto di vino bianco
  • vino bianco
  • olio extravergine di oliva

Preparazione

Lavare abbondantemente i Paccasassi con acqua e bicarbonato

Versare in una pentola 2 parti di acqua , 1 parte di aceto e 1 parte di vino  e quando inizia a bollire, gettare le foglie e lessare per 15 minuti

Scolare, fare freddare ed asciugare bene.

Porre i Paccasassi nei barattoli e coprirli di olio fino al bordo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paccasassi sott'olio, una tradizione tutta da gustare: la ricetta

AnconaToday è in caricamento