A tu per tu con il re della cucina anconetana: storia e curiosità sulla pesca del mosciolo

Non chiamatelo "cozza". Il mosciolo è qualcosa di molto più specifico. Per gli anconetani questo mitile non ha segreti. Siamo sicuri? Ecco come viene pescato

Il mosciolo selvatico di Portonovo (foto Il Giornale del cibo)

Moscioli di Portonovo, storia e curiosità della cozza "selvaggia"

I moscioli (e non mosciòli) sono le cozze o mitili “selvaggi”; quelli che si riproducono in modo naturale e vivono attaccati agli scogli sommersi lungo la costa del Conero, più precisamente nel tratto di costa che va da Pietralacroce fino alla spiaggia dei Sassi Neri di Sirolo.

Si raccolgono "facendo i fiati"

Il guscio del mosciolo è caratterizzato da uno spesso strato di concrezioni ed è tradizione degli anconetani raccoglierlo sul fondale "facendo i fiati", ovvero in apnea. Il sapore del mosciolo è più intenso di quello dei mitili d'allevamento.

La storia della pesca

Fino al secondo dopoguerra la pesca della cozza "selvaggia" era effettuata con barche a remi (le cosidette batane), utilizzando come attrezzo un forcone particolare, che serviva per strappare i moscioli dagli scogli. Nel tempo poi fu adottata la “moscioliniera”, una lunga pertica con in fondo dei denti di ferro ricurvi con la quale si raschiano gli scogli dalla barca. Molto importante per far conoscere ed apprezzare il mosciolo, fu il sorgere di piccole trattorie lungo la riva di queste spiagge negli anni ’50, che lo utilizzavano nelle loro cucine. Oggi la pesca della cozza di Portonovo è regolamentata in maniera tale da permettere di mantenere inalterato l’equilibrio tra quantitativo pescato e capacità di riproduzione. La commercializzazione del mosciolo si limita sopratutto ad Ancona, Sirolo e Numana ed in poche altre città della nostra Regione. 

Moscioli alla marinara: la ricetta completa

Potrebbe interessarti: https://www.anconatoday.it/cucina/moscioli-portonovo-storia-ricette.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/AnconaToday/269258656438884

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

  • «Democrazia sospesa dai Dpcm, ora querele contro chi li applica: polizia e sindaci»

Torna su
AnconaToday è in caricamento