rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
social Osimo

Abbigliamento eco e biscotti preparati dai disabili: le realtà marchigiane che hanno conquistato la Puglia

Gaia Segattini Knotwear, società benefit che produce capi di abbigliamento con l’avanzo di filati pregiati, rigenerati ed ecologici, e Frolla Microbiscottificio, cooperativa sociale che dà lavoro a 18 ragazzi disabili, hanno portato in Puglia la loro esperienza raccontando un nuovo modo di fare impresa

Due realtà marchigiane e un successo per partecipazione di pubblico. Gaia Segattini Knotwear, società benefit che produce capi di abbigliamento con l’avanzo di filati pregiati, rigenerati ed ecologici, e Frolla Microbiscottificio, cooperativa sociale che dà lavoro a 18 ragazzi disabili, hanno portato in Puglia la loro esperienza raccontando un nuovo modo di fare impresa. Tutto grazie al preziosissimo strumento della comunicazione digitale. Due realtà che insieme, oltre a valorizzare il know how marchigiano, sono state protagoniste del doppio appuntamento di Bari e Corigliano d’Otranto. Un'occasione di networking da cui è emersa l’importanza di fare rete e di rivitalizzare l’artigianato italiano attraverso la valorizzazione delle persone, dei processi e dei territori. Il doppio evento - organizzato da Rén collective, Pesci Volanti, Hotel Imago, OAK Studio e Castello Volante di Corigliano – ha messo al centro sostenibilità, artigianato e comunicazione digitale. 

È stato un momento di confronto con tante realtà artigiane costrette a fare i conti con una collocazione geografica apparentemente limitante ma che grazie all’enorme potenzialità del digitale riescono ad emergere. Proprio su questo tema, si è incentrato l’intervento di Gaia Segattini, che ha evidenziato l’importanza di stabilire un rapporto diretto con il proprio pubblico attraverso un linguaggio leale e trasparente. Ma anche credendo in sé stessi e nella forza delle idee. «Sentiamo spesso parlare di made in Italy, legato in particolare ai settori del food, dell’arte o della moda – sottolinea Gaia Segattini -. Dimentichiamo però che il nostro paese gode di un enorme capitale umano legato all’artigianato, che oggi riesce ad emergere grazie al fare digitale. Si accorciano le distanze con il proprio pubblico e i sogni diventano realtà. È fondamentale fare rete, ora più che mai. Il mio brand è cresciuto tanto anche grazie alle connessioni, è questo il futuro». 

Subito dopo l’intervento di Gaia Segattini, spazio per un’altra bellissima realtà marchigiana, quella di Frolla Microbiscottificio. Jacopo Corona, uno dei due fondatori, ha conquistato la platea non solo per l’entusiasmo contagioso con cui ha raccontato il suo modo di fare digitale, ma anche per il lodevole progetto di una cooperativa sociale che gode sempre più di grandi apprezzamenti in tutta Italia. A fianco di Corona, uno dei 18 ragazzi diversamente abili che lavorano in cooperativa che ha conquistato le simpatie dei tanti presenti, anche grazie alla proiezione di un video che raccontava la quotidianità del mondo Frolla. «Siamo tutti responsabili di quello che facciamo, non dobbiamo dimenticare di applicare un’etica al nostro lavoro – commenta Jacopo Corona -. Abbiamo bisogno di guardare il nostro vicino imitandolo se fa del bene e richiamandolo se fa del male. E dobbiamo sempre tenere a mente che solo dalla tenacia di un sogno si possono creare solide realtà. Noi ci siamo riusciti grazie a valori quali condivisione, qualità e responsabilità». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abbigliamento eco e biscotti preparati dai disabili: le realtà marchigiane che hanno conquistato la Puglia

AnconaToday è in caricamento