La cecità non la ferma, dalla pasta fatta in casa al lavoro a maglia: Maria compie 104 anni

La donna ha ricevuto la visita e gli auguri del sindaco

Maria Petrazzoli con la famiglia e il sindaco Stefania Signorini

Festa grande oggi a Castelferretti per i 104 anni di Maria Petrazzoli, nata il 28 agosto 1915 proprio nel paese dei conti Ferretti, dove ha sempre vissuto e dove la famiglia Petrazzoli ha giocato un ruolo fondamentale per lo sviluppo della comunità. Sifredo, padre di Maria, è stato infatti tra i fondatori del corpo bandistico e della Cassa rurale e artigiana di Castelferretti. La casa di Maria, nella zona del centro, da sempre aperta a parenti e amici, questa mattina ha accolto anche il sindaco Stefania Signorini, arrivata per gli auguri. Il compleanno sarà festeggiato anche nel pomeriggio, con i familiari e con la torta appositamente realizzata da una nipote. Per tutti i parenti Maria è sempre stata un punto di riferimento. Terza di sei figli, nonostante abbia perso la vista all’età di 20 anni, ha avuto sempre una vita piena di interessi e si è occupata dei figli dei suoi fratelli, per i quali è stata sempre presente e che ora la seguono quotidianamente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La malattia non l’ha mai ostacolata: per anni Maria ha preparato per i nipoti la pasta fatta in casa, ha insegnato alle amiche a lavorare a maglia e la sua casa ha accolto tutta la famiglia ogni domenica e in occasione di ogni ricorrenza. Maria gode di buona salute e non ha perso il suo spirito forte: tutti la descrivono come una persona molto intelligente, appassionata di cultura e di politica, dalla battuta sempre pronta. «E’ stato emozionante scoprire un mondo fatto di reti parentali e di amicizia – dice il sindaco – grazie alla storia di una donna che ha vissuto per gli altri. Ho avuto la conferma che Castelferretti è una comunità molto coesa, dove si sviluppano affetti e forti legami nati dalla solidarietà. Già questa mattina amiche e vicini di casa di Maria si sono presentati alla sua porta per festeggiare insieme ed è questo uno degli aspetti che più mi ha colpito».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Coronavirus avanza, chiudono le scuole superiori nelle Marche: ordinanza di Acquaroli

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Nuovo Dpcm, chiusure delle attività commerciali per evitare il lockdown

  • Coronavirus nella scuola primaria, vanno in quarantena sette classi su nove

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento