Mercoledì, 20 Ottobre 2021
social Senigallia

Il gelato più buono, sorpresa al fianco di Re Brunelli

Paolo Brunelli si conferma al top con i Tre Coni conferiti dalla guida 2019 del Gambero Rosso dove spunta anche la menzione per i pasticceri

Terzo anno su tre. Paolo Brunelli, maestro del gelato e del cioccolato, in quel di Senigallia, per il terzo anno consecutivo conquista i Tre Coni della guida Gelateria d'Italia edita dal Gambero Rosso. Ossia, il nostro è presente da quando questa pubblicazione è nata per dare lustro a un prodotto che il mondo ci invidia come il gelato artigianale. La presentazione è avvenuta ieri al Sigep di Rimini, il Salone internazionale di gelateria, pasticceria e panificazione. In guida ci sono oltre 350 indirizzi, 43 dei quali hanno ottenuto i Tre Coni (gelato eccellente, secondo gli ispettori del Gambero). 

In guida quest'anno c'è una dolce novità. Già perché quelli del Gambero, quest'anno, hanno voluto inserire in guida anche mezioni d'onore per quei pasticcieri che, per le loro torte, danno attenzione al gelato. Sono 31 in tutta Italia e ben due sono marchigiani. Nella sezione intitolata Il Gelato del Pasticcere figurano, Picchio (Loreto) già premiato da anni nella guida ai Bar d'Italia, e il civitanovese Roberto Cantolacqua. Sarà freddo, in questi giorni, per pensare al gelato. Non è mai freddo, tuttavia, per leccarsi i baffi con queste dolcezze. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il gelato più buono, sorpresa al fianco di Re Brunelli

AnconaToday è in caricamento