rotate-mobile
social

La galassia di Andromeda fotografata dal balcone di Ancona: «De che stamo a parlà!?»

Una foto che definire "mozzafiato" è riduttivo. La galassia di Andromeda fotografata dal un balcone del centro di Ancona da Andrea Amici

Una foto che definire "mozzafiato" è riduttivo. La galassia di Andromeda fotografata dal un balcone del centro di Ancona. A scattarla è stata Andrea Amici, che su Facebook ha spiegato per filo e per segno come è riuscito a catturare lo scenario: 

«Dato che ci hanno rinchiuso in zona rossa e fermo proprio non so stare, mi sono dato allo spazio profondo. Ora la domanda è: cos'è sta roba? Questa è la galassia di Andromeda, uno degli oggetti più distanti visibili dal nostro pianeta, nonché la galassia più vicina alla nostra: la Via Lattea. L'ho scattata proprio ieri sera (sabato sabato 6 marzo, ndr) dal balcone di casa mia (in pieno centro ad Ancona con tanto di super-inquinamento luminoso). La foto è frutto di un unione di ben 347 pose da 30sec l'una ad 800 ISO e f/7.1 con 400mm per un totale di circa 2h30 di segnale acquisito. Agli scatti sono stati uniti ben altre 288 pose di calibrazione, ovvero Dark, Flat e Bias frames (chi macina astrofotografia sa di cosa parlo). Avessi fatto lo stesso identico procedimento in mezzo ai Monti Sibillini avrei sicuramente ottenuto un risultato migliore, ma non mi posso lamentare assolutamente. Appena ho guardato nello schermo della reflex è partita la ola: solo l'idea di fare uno scatto ad un qualcosa che ci sta 2,538 milioni (e ripeto milioni) di anni luce comodamente dal balcone di casa è puro orgasmo. Ma de cosa stamo a parlà!?».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La galassia di Andromeda fotografata dal balcone di Ancona: «De che stamo a parlà!?»

AnconaToday è in caricamento