rotate-mobile
social

Danzatori e coreografi: l'AMAT cerca nuovi talenti

C'è la possibilità di partecipare alla Vetrina della giovane danza d’autore promossa dal Network Anticorpi XL di cui AMAT è partner per le Marche che avrà luogo a Ravenna dal 14 al 16 settembre 2023 nell’ambito di Ammutinamenti – Festival di Danza Urbana e d’Autore

ANCONA - Una concreta opportunità di esperienza professionale e di avvio alla carriera per giovani artisti, quella offerta dall’AMAT - unico ente per la Regione Marche riconosciuto dal MiC come soggetto di promozione e formazione del pubblico per le attività coreutiche - con la possibilità di partecipare alla Vetrina della giovane danza d’autore promossa dal Network Anticorpi XL di cui AMAT è partner per le Marche che avrà luogo a Ravenna dal 14 al 16 settembre 2023 nell’ambito di Ammutinamenti – Festival di Danza Urbana e d’Autore. I progetti per partecipare alla Vetrina – che rappresenta un importante momento di visibilità a livello nazionale per giovani coreografi e danzatori - dovranno essere inviati entro le ore 12 del 31 marzo, call completa e informazioni su www.networkdanzaxl.org (https://bit.ly/call_vetrina_2023).

La call si rivolge ad autori e autrici italiani nonché formazioni, collettivi, gruppi-compagnie che operano nell’ambito della danza contemporanea e di ricerca e della performing art senza limiti di età (purché maggiorenni) e che creano spettacoli da meno di 5 anni, ovvero che hanno realizzato la loro prima produzione a partire dall'anno 2018.

Gli autori e le autrici delle creazioni selezionate prenderanno inoltre parte al percorso di accompagnamento “eXtra” che si rinnova per il terzo anno consecutivo: il significativo momento di presentazione delle creazioni viene infatti preceduto da un ciclo di incontri online che mira a offrire ai giovani autori e autrici gli strumenti per riuscire ad affrontare al meglio la partecipazione alla Vetrina e a nutrire il loro percorso professionale futuro. Tra giugno e settembre professionisti e professioniste del settore condivideranno con i partecipanti le nozioni utili ad orientarsi e districarsi tra gli aspetti amministrativi, organizzativo-gestionali e tecnici della produzione e della circuitazione. Attraverso la candidatura alla Vetrina della giovane danza d’autore eXtra, giovani coreografi e coreografe hanno anche la possibilità di essere selezionati per Nuove Traiettorie, progetto formativo che si concretizza nell’offerta di borse di studio per la partecipazione a incontri teorici e pratici e a momenti di confronto e scambio con docenti, tutor e figure dello spettacolo dal vivo, per approfondire tematiche legate al sistema danza e stimolare riflessioni e analisi sull'atto creativo, al fine di supportare la crescita personale e artistica di giovani autori e autrici. Il percorso prevede una parte di formazione teorica online, da giugno a settembre, e quattro periodi di lavoro in presenza.

La Vetrina della giovane danza d’autore è l’azione fondante del Network Anticorpi XL. Da più di vent’anni si pone come strumento concreto per sostenere la danza d'autore italiana e promuovere l'eterogeneità di linguaggi, formati e poetiche della giovane scena italiana. L’azione mette in contatto i giovani autori e le giovani autrici italiane, selezionati tramite call, con operatrici e operatori del settore nazionali e internazionali, dando vita a un dialogo tra produzione e distribuzione e offrendo visibilità alla qualità artistica, nel rispetto della pluralità di linguaggi e poetiche che essa rivela.

Il Network Anticorpi XL è la rete italiana dedicata alla giovane danza d'autore. Nata nel 2007, coinvolge attualmente 38 operatori di 16 regioni e rappresenta un esempio concreto e significativo di promozione della nuova generazione di coreografi e coreografe italiani. Una rete di operatori che propone un’articolata gamma di azioni volte a rispondere alle necessità di autori e autrici nelle differenti fasi del loro percorso di crescita e maturazione, dagli esordienti che nella fragilità di un segno autoriale ancora in elaborazione cercano esperienze formative, di scambio, tutoraggio e di confronto, ad autori e autrici che si sono già distinti per una cifra artistica definita e che desiderano sperimentarsi con i processi di creazione più complessi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Danzatori e coreografi: l'AMAT cerca nuovi talenti

AnconaToday è in caricamento