social

Migliori sindaci d’Italia, Mancinelli nella “top 10" e prima tra le donne

La classifica del "Sole 24 ore" stilata in base al consenso cittadino

Ottavo posto in classifica nazionale e primato assuluto come sindaco donna con il 59% di consenso dei cittadini. Il “Sole 24 Ore” ha pubblicato la graduatoria dei primi cittadini italiani in base alle preferenze. Valeria Mancinelli risulta ottava nella top 10 a parimerito con Rodolfo Ziberna (Gorizia), Mattia Palazzi (Mantova), Pierluigi Biondi (L’Aquila) e Paolo Calcinaro (Fermo). Nel caso della Mancinelli Il quotidiano ha calcolato un 3,8% di consensi in meno rispetto al giorno della rielezione (62,8%). 

«Una bella soddisfazione, che è frutto del grande lavoro di chi insieme a me ogni giorno contribuisce all’amministrazione della città- commenta il sindaco sulla propria pagina Facebook- è un risultato non scontato, considerati i tempi non facili legati alla pandemia e i tanti “lavori in corso”, che implicano qualche disagio per i cittadini, ma stanno cambiando il volto di Ancona per proiettarla verso il futuro.Per questo, oltre a ringraziare tutti gli anconetani, voglio condividere questo risultato con la mia grande squadra compatta e unita: la giunta, i consiglieri e tutti gli impiegati del Comune. Andiamo avanti così». Antonio Decaro, sindaco di Bari è il primo in assoluto per consensi (65%). Fioravanti, primo cittadino di Ascoli, il primo marchigiano: è al quarto posto.

La nota di Anci Marche 

La Mancinelli ha commentato il risultato anche come presidente di Anci Marche: «Il mestiere di sindaco è uno dei più complicati del mondo ma, se non più tardi del prossimo mercoledì 7 luglio saremo in tantissimi colleghi a Roma, indipendentemente dalla provenienza e dal coloro politico, a manifestare per chiedere maggiori tutele e soprattutto che al ruolo dei Sindaci venga riconosciuta maggiore dignità, è chiaro che urge un confronto che porti all’elaborazione di proposte da far pervenire a Governo e Parlamento per semplificare un ruolo che è gravoso sotto tanti punti di vista. Questa classifica – si legge nella nota - indica il gradimento dei nostri concittadini nei confronti del nostro operato e direi che nelle Marche ce la siamo cavata bene, ma talvolta siamo talmente presi a cercare di risolvere i problemi delle nostre città ed a governare bene, che trascuriamo un aspetto invece fondamentale che è quello di comunicare tempestivamente cosa stiamo facendo col rischio che i cittadini percepiscano talvolta più i disagi dei lavori in corso che i vantaggi degli interventi conclusi, e questo non deve accadere».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migliori sindaci d’Italia, Mancinelli nella “top 10" e prima tra le donne

AnconaToday è in caricamento