rotate-mobile
Domenica, 25 Febbraio 2024
social

Caccia al tesoro in contemporanea, appuntamento anche nelle Marche

Torna la Caccia ai Tesori Arancioni del Touring Club Italiano, l’iniziativa che invita a scoprire le piccole eccellenze dell’entroterra attraverso dei percorsi unici che si snodano nel cuore dei borghi certificati con la Bandiera Arancione

Domenica 2 ottobre torna la Caccia ai Tesori Arancioni del Touring Club Italiano, dopo il successo dell’edizione 2021 che ha visto oltre 15.000 partecipanti: l’iniziativa che invita a scoprire le piccole eccellenze dell’entroterra attraverso dei percorsi unici che si snodano nel cuore dei borghi certificati con la Bandiera Arancione e accompagnano i partecipanti - indizio dopo indizio - sulle tracce di storie, persone, monumenti e piccole curiosità custodite nei luoghi meno noti del nostro Paese.Attraverso un percorso in 6 tappe i partecipanti potranno scoprire la più profonda e autentica identità della comunità e del suo territorio. Non solo luoghi, i tesori da scovare saranno personaggi del passato, mestieri antichi, tradizioni e sapori delle tipicità enogastronomiche, in un viaggio ispirato dai valori che da sempre contraddistinguono il Touring Club Italiano: riscoprire e valorizzare un’Italia nascosta intrisa di un patrimonio inestimabile da tutelare, promuovere e del quale prendersi cura.

Nelle Marche

Nelle Marche, in particolare a Camerino la caccia sarà a tema musicale, le tappe infatti verranno allietate dai musicisti dell’Istituto musicale “Nelio Biondi” di Camerino e al termine della caccia ci sarà un aperitivo musicale con prodotti locali. Caccia d’antan a Monterubbiano con figuranti in costume tradizionale. Iniziative incentrate sulle prelibatezze del territorio a Montecassiano (MC) con la sagra dei sughitti e a Staffolo dove degustazioni di prodotti tipici e Verdicchio accompagneranno partecipanti e visitatori alla scoperta del luogo. Infine, a Gradara è prevista la “passeggiata tra fiori, profumi, musica e virtù” e l’apertura di tutti i musei con ingresso gratuito.

Caccia al tesoro anche nei comuni di Acquaviva Picena, Amandola, Cingoli, Corinaldo, Genga, Mondavio, San Ginesio, Serra San Quirico, Ripatransone, Urbisaglia e Valfornace. Risolti tutti i quesiti, ai partecipanti verrà offerto un dono del territorio. L’evento è aperto a tutti, fino a esaurimento posti. Per partecipare basta scegliere il borgo e iscriversi con la propria squadra sul sito tesori.bandierearancioni.it. Una gara aperta a tutti, adulti e bambini, per scoprire la bellezza, spesso inaspettata, dei luoghi meno noti del nostro Paese,in particolare delle Marche.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caccia al tesoro in contemporanea, appuntamento anche nelle Marche

AnconaToday è in caricamento