Patrioti, amici ed eroi: l’anconetano che salvò la vita a Garibaldi

L'impresa dei Mille è fatta anche di storie di amicizia, come quella tra lo stesso Garibaldi e Augusto Elia

«Coraggio mio Elia, di queste ferite non si muore!» A pronunciare queste parole fu nientemeno che Giuseppe Garibaldi all’anconetano Augusto Elia il 15 maggio del 1860. Elia, fedelissimo e amico dell’eroe dei due mondi, partecipava alla spedizione dei mille. Quel giorno, a Calatafimi, l’anconetano vide un militare borbonico che stava prendendo la mira per colpire Garibladi. Senza pensarci due volte, frappose il suo stesso corpo tra la pallottola e quello del generale, salvandogli la vita. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Elia sopravvisse e tornò al fianco di Garibaldi nella terza guerra d’indipendenza, alla campagna dell’Agro romano, alla battaglia di Mentana e ad altre missioni di guerra. Tornato ad Ancona, intraprese la carriera politica nel partito d’Azione. Nel 1876 venne eletto deputato, restando parlamentare fino al 1897. Tornò alle cariche politiche nazionali nel governo Salandra (1914-1915) come sottosegretario alla guerra. Morì a Roma il 9 febbraio 1919. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento