Scuola

L'Università di Urbino ai vertici della ricerca internazionale

“Risultati che anche quest’anno confermano non soltanto i vertici di eccellenza dell’Ateneo” dichiara il rettore Giorgio Calcagnini

La piattaforma Research.com, leader mondiale di analisi della produzione scientifica internazionale delle università, ha appena pubblicato la classifica 2023 dei migliori scienziati e ricercatori del mondo per ciascuna disciplina.

L’Università di Urbino vede presenti Mauro Magnani nell’area della Biologia e Biochimica, con 573 pubblicazioni e 17871 citazioni, Giorgio Tarzia, area Chimica, con 214 pubblicazioni e 11415 citazioni, Rodolfo Coccioni, Scienze della Terra (212 pubblicazioni citate in 5579 occasioni) Giorgio Spada, Scienze della Terra (216 e 6495) e Laura Gardini, area Matematica, con 215 pubblicazioni per 5506 citazioni.

“Risultati che anche quest’anno confermano non soltanto i vertici di eccellenza dell’Ateneo” dichiara il rettore Giorgio Calcagnini “ma l’intera crescita in tutte le classifiche internazionali da parte dei nostri docenti e ricercatori, che ci spinge a proseguire nella direzione intrapresa e che deve essere non solo motivo di orgoglio da parte nostra ma anche di consapevolezza dei nostri studenti in merito alla qualità della formazione ricevuta a Urbino.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Università di Urbino ai vertici della ricerca internazionale
AnconaToday è in caricamento