Frutta o torta della nonna? La merenda giusta per i bambini

Lo spuntino a metà mattinata è fondamentale per i bambini, basta che sia sano. Concesso uno sgarro a settimana

Una merenda sana è fondamentale per i bambini

L'intervallo è un momento sacro a scuola, sia perché è importante svagarsi dopo ore di lezioni, sia perché viene associato allo spuntino di metà mattinata, fondamentale soprattutto per i bambini. Occhio, però, alla merenda. 

Qualche sgarro è concesso, una volta a settimana si può chiudere un occhio ed elargire una merendina o uno snack salato, ma poi bisogna lasciare spazio alla corretta alimentazione, anche se può costare più fatica per i genitori. Cibi sani e tanta fantasia. E' bene, infatti, non solo mangiare bene ma anche in modo vario, cambiando merenda ogni giorno e spaziando dal dolce al salato.  

Quale spuntino infilare nello zaino?

Via libera alla frutta, ma anche qui è bene variare e non fermarsi alla solita mela. Sì anche a yougurt - meglio se magro - parmigiano (si trovano confezioni già divise a cubetti al supermercato), o budini di riso, ottima alternativa allo yougurt e certamente più sfiziosi e appetibili per i bambini. Anche la frutta secca non è male come merenda, ricca di sali minerali e fibra.

La torta della nonna va benissimo, purché sia sana. Banditi burro e zucchero, semaforo verde invece per olio d'oliva e sciroppo d'acero. Ottimi anche i biscotti a base di fiocchi d'avena. Grassi "buoni" che accontentano i bambini golosi con uno sguardo sempre rivolto alla salute e al benessere.

Mal di pancia? Come combattere i malesseri da primo giorno di scuola

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento