Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Scuola

Primo giorno di scuola, tour del sindaco tra festa e piccoli guasti

Il sindaco, insieme ad alcuni assessori comunali, ha visitato alcune scuole della città e delle frazioni nel primo giorno dell’anno scolastico

Primo giorno di scuola anche per sindaco e assessori. Nella mattinata di lunedì 17 settembre Valeria Mancinelli ha voluto salutare personalmente alunni, presidi e insegnanti che hanno iniziato l’anno scolastico 2018-2019. Il primo cittadino ha visitato le scuole Donatello e i suoi 125 studenti che hanno iniziato la scuola media di 1° grado, accompagnata dagli assessori Paolo Manarini (Lavori Pubblici) e Tiziana Borini (Politiche Educative), per poi spostarsi alla scuola d’infanzia di Varano. «Abbiate cura della vostra scuola e apprezzate questi momenti trascorsi con i vostri compagni- ha detto il sindaco ai bambini riuniti nella palestra delle Donatello- proprio qui sui banchi nascono amicizie che possono durare anche tutta una vita. Perciò non solo studio, ma anche incontro e confronto per crescere insieme. Buon anno scolastico». La delegazione comunale ha visitato diverse aule della struttura, soffermandosi particolarmente su quella multimediale, sistemata con il lavoro di volontariato dei genitori, e quella di musica. Sindaco e assessori sono stati accompagnati nella visita dalla dirigente Daniela Romagnoli che ha aperto le porte anche dell’aula docenti, recentemente restaurata dall’amministrazione comunale. A Varano, sindaco e assessori sono stati accompagnati nella visita dalla preside Elisabetta Micciarelli e hanno incontrato i bambini nelle aule. 

Parallelamente l’assessore alle manutenzioni e alla sicurezza, Stefano Foresi, ha visitato le medie Elia, Podesti, Frank, le materne Gramsci e Villa Margherita dell’istituto Piano-Archi-Posatora incontrando studenti, docenti e genitori. Alle elementari Leonardo Da Vinci di via Marconi, ultima tappa del tour, Foresi ha incontrato Tiziana Borini e gli assessori hanno ricevuto il saluto della reggente Alessandra Rucci. Gli studenti hanno accolto la delegazione con un coro di benvenuto ispirato ai temi dell’accoglienza e dell’amicizia (GUARDA IL VIDEO). «Sono più di 9.000 gli alunni che sono tornati sui banchi e abbiamo voluto salutare simbolicamente i ragazzi- ha detto la Borini- auguro a tutti di avere il gusto di imparare e di stare insieme».

Tra le scuole scelte per la visita c’è proprio l’istituto Da Vinci degli Archi, composto per buona parte da alunni stranieri: «Ci sembrava emblematica in un momento in cui ci stiamo battendo per il recupero delle periferie. Abbiamo scelto di investire in questo quartiere e questa scuola è il simbolo di una zona a cui prestiamo molta attenzione». Strutture in ordine, ribadiscono gli assessori, a parte piccoli guasti che il Comune assicura di aver già calendarizzato per le riparazioni: «Alle Donatello abbiamo trovato insegnanti e dirigenti soddisfatti dei lavori fati in estate, in generale ci sono piccole manutenzioni di cui ci occupiamo nel corso di tutto l’anno ma parliamo di veneziane da riparare e altre piccole cose che però fanno la bellezza di una scuola».
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primo giorno di scuola, tour del sindaco tra festa e piccoli guasti

AnconaToday è in caricamento