Nidi e scuole materne più qualificati e meno costosi, in arrivo oltre 6 milioni di euro

Assessore Bravi: «Favorire territorialmente i servizi di prossimità significa dare pari istruzione a tutti i bambini»

Saranno tutti finanziati i 211 progetti presentati dai Comuni marchigiani alla Regione nell’ambito del Programma regionale 2018 degli interventi territoriali per il sistema integrato di educazione e istruzione 0-6 anni per rendere i nidi e le scuole materne più qualificati, più sicuri e con costi più bassi e accessibili a tutte le famiglie. A disposizione ci sono 6.418.025 euro.

“Considerato che gli enti locali hanno avuto poco tempo per mettere a punto la programmazione 2018 a causa di una procedura innovativa  che  prevede una progettualità diretta dei Comuni   – spiega l’assessore all’Istruzione, alla Formazione e al Lavoro Loretta Bravi  - in accordo con il Cal,  si è ritenuto opportuno finanziare per quest’anno tutti i progetti risultati ammissibili. Gli interventi hanno lo scopo di sostenere e valorizzare, in sintonia con la Legge sulla Buona Scuola, un sistema integrato di educazione e istruzione dalla nascita fino a 6 anni con risorse specifiche per il potenziamento dei servizi offerti e l’abbassamento dei costi sostenuti dai genitori. Allo stesso tempo vogliamo sostenere le famiglie nell’espletamento delle funzioni educative e nella difficoltà a conciliare il lavoro e gli impegni familiari che condizionano fortemente le scelte della coppia per ciò che riguarda il numero dei figli e la scelta dell’impiego. L’intenzione di questo Assessorato è quella di sviluppare  pari opportunità di educazione e di istruzione, lungo tutto l’arco della vita, a partire dalla prima fascia di età 0-6 anni per arrivare all’Università e all’alta formazione”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quattro le tipologie di intervento previste per i Comuni: messa in sicurezza in caso di incendio; riqualificazione funzionale ed estetica; finanziamento di spese di gestione, in quota parte, dei servizi educativi per l’infanzia e delle scuole dell’infanzia, in considerazione dei loro costi e della loro qualificazione al fine di favorirne la frequenza; promozione del coordinamento pedagogico  territoriale e formazione continua del personale educativo e docente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento