Gli studenti del Nautico Volterra Elia al Porto di Ancona per visitare il Pelikan

L'evento si inserisce all’interno del progetto “Mare Vivo” la campagna rivolta alle scuole sui temi del rispetto e la salvaguardia dell’ambiente

Oggi due classi dell’Istituto Nautico Volterra Elia hanno visitato il Porto di Ancona e il battello ecologico Pelikan. L'iniziativa degli studenti, accolti da una delegazione della Guardia Costiera, si inserisce all’interno del progetto “Mare Vivo”, la campagna rivolta alle scuole sui temi del rispetto e la salvaguardia dell’ambiente. «Il mondo della scuola si interessa del Sistema Pelikan – ha sottolineato Paolo Baldoni CEO di Garbage Group -, d’altronde sono convinto che la gestione del disinquinamento delle plastiche a mare, a brevissimo, diverrà un mestiere sempre più diffuso. La nostra tecnologia, nasce e si sviluppa ad Ancona, lega nautica, cantieristica e know how tecnico scientifico nel campo del disinquinamento marino e apprezza molto istituti scolastici come il Nautico Volterra Elia, che ogni anno forma in maniera eccelsa tanti giovani della nostra regione».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cos’è Mare Vivo 

Mare vivo è una campagna ha anticipato il divieto introdotto il 5 giugno scorso dalla Direttiva 2019/904 del Parlamento europeo e del Consiglio Ue che, a partire dal 2021, metterà al bando solo alcuni tra i più comuni oggetti in plastica monouso, allo scopo di promuovere una maggiore consapevolezza ed una coscienza ecologicamente più corretta proprio partendo dai più giovani e dai loro educatori. Aderire alla campagna “Scuole Plastic Free per un Futuro Sostenibile” significa contribuire fin da subito a creare un effetto moltiplicatore di quanto verrà trasmesso e condiviso con gli alunni.  “Mare vivo” ha costruito una rete sociale: scambio d'informazioni, nuovi progetti e partenariati, condivisione di esperienze, collaborazioni aperte, visite didattiche, viaggi di istruzione e tanto altro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento