Manutenzione delle scuole, oltre 2 milioni di euro per la media "Borsellino"

Oltre 2 milioni le risorse concesse al Comune di Jesi per finanziare i lavori di adeguamento sismico, la sistemazione di impianti e le misure antincendio

Piena soddisfazione dell’Amministrazione comunale nel prendere atto che la media Borsellino (ex Savoia) è stata tra le scuole ammesse a contributo per interventi di manutenzione straordinaria grazie ai fondi del sisma. Oltre 2 milioni le risorse concesse al Comune di Jesi per finanziare i lavori di adeguamento sismico, la sistemazione di impianti e le misure antincendio.

Ora, una volta completate le verifiche del Ministero per la conferma della documentazione prodotta dal Comune, sarà definito il cronoprogramma delle azioni da attivare, a partire dal completamento della progettazione esecutiva. Rapide dovrebbero essere comunque le procedure, per arrivare nei primi mesi del prossimo anno alla gara con cui assegnare i lavori. Sarà condiviso tra Comune e scuola anche una modalità operativa per capire se gli interventi, che non si risolvono in pochi mesi, possono essere realizzati senza interferire o meno con l’attività didattica, tenuto conto anche della particolarità dell’edificio di alto valore storico ed architettonico. “Una gran bella notizia - è stato il commento del sindaco Massimo Bacci nell’apprendere del contributo concesso per la Borsellino - che premia lo scrupolo con cui abbiamo inviato gli atti a Roma per richiedere il finanziamento e che ci permette di continuare a migliorare l’edilizia scolastica in città, rendendola più sicura e più funzionale all’attività didattica”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Bacci ha sottolineato come l’azione amministrativa abbia posto sempre la scuola al centro delle scelte programmatiche, ricordando i numerosi interventi nelle due legislature: dalla Garibaldi con i lavori ereditati, per continuare con la Mazzini, e poi ancora la Leopardi, la Cappannini, la materna Aquilone, la Conti, la Gemma Perchi, l’intervento in corso alla Martiri della Libertà, l’analisi di vulnerabilità sismica alla Federico II che consente di programmare anche qui i lavori. Sullo sfondo la nuova Lorenzini che sorgerà in Via Schweitzer e la nuova materna all’ex Crt. “Avanti così - ha aggiunto il sindaco - con impegno e attenzione per tutti, cercando di intercettare ulteriori risorse per proseguire su questa strada”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tampone obbligatorio per chi torna dai quattro Paesi monitorati

  • Coronavirus, sale la conta dei positivi: nelle Marche sono 32

  • Bonus Inps, Rubini su Facebook: «Io l'ho preso, ora processatemi»

  • Terribile schianto in autostrada, donna si ribalta con l'auto: atterra l'eliambulanza

  • Click, la cometa è servita: lo scatto perfetto di Andrea immortala lo spettacolo

  • Si tuffa dalla nave, rischia di essere tranciato dalle eliche: lo salva la polizia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento