rotate-mobile
Martedì, 4 Ottobre 2022
Scuola

La campanella torna a suonare, in aula oltre 8mila studenti anconetani. Il sindaco: «Niente più restrizioni Covid a scuola»

E' differente il clima che si respira negli istituti anconetani, in alcuni dei quali i banchi sono tornati vicini, anche a gruppi di quattro nella primaria, e i bambini possono tornare a guardarsi in volto durante le ore scolastiche

ANCONA -  L'emozione è palpabile, l'entusiasmo pure e tocca bambini, genitori ed insegnanti. Un ritorno a scuola ricco di trepidazione stamane negli istituti dorici in alcuni dei quali si è recata il sindaco Valeria Mancinelli, accompagnata dell'assessore alle Politiche Educative Tiziana Borini (come avviene ogni anno secondo una rotazione degli istituti comprensivi), per salutare famiglie, studenti e docenti e soprattutto per portare un augurio ai remigini, i piccoli che per la prima volta si approcciano alla scuola primaria, in tutto 711 ad Ancona.

Le amministratrici li hanno incontrati alla scuola primaria di Pietralacroce. “È sempre bello sottolineare questo momento di passaggio molto importante per i nostri bambini e le loro famiglie; ai nostri piccoli un augurio affettuoso, speciale, per una vita ricca di nuove emozioni” ha affermato il sindaco Mancinelli. Il ritorno sui banchi ha interessato 8.013 tra bambini e ragazzi anconetani nelle scuole per l'infanzia, primarie e secondaria di primo grado. Successivamente sono stati alunni e insegnanti della Scuola d'Infanzia Verne e della scuola secondaria di primo grado Donatello dove l' “in bocca al lupo” è stato per gli studenti che per la prima volta entravano alle medie.

Il primo giorno di scuola ad Ancona | IL VIDEO

E' differente il clima che si respira negli istituti anconetani, in alcuni dei quali i banchi sono tornati vicini, anche a gruppi di quattro nella primaria, e i bambini possono tornare a guardarsi in volto durante le ore scolastiche. Un gusto nuovo nell'andare a scuola, come è stato sottolineato anche nell'incontro svoltosi alla scuola d'infanzia La Giostra e alla scuola primaria Levi, nella frazione di Montesicuro, dove sono state visitate anche le scuole medie. Infine un augurio anche a maestre e alunni della primaria Faiani dove i bambini, durante la ricreazione, hanno incontrato Sindaco e Assessore nella piazzetta antistante la scuola.

“Sarà un anno normale - ha concluso il sindaco Mancinelli - sia perché non ci sono più le restrizioni dettate dal Covid sia che perché le strutture sono attive nella normalità. I ragazzi manifestano stamane entusiasmo”. A tutti gli studenti dorici, di ogni ordine e grado, il sindaco Mancinelli ha voluto inviare questo messaggio: “Care ragazze, cari ragazzi, è una gioia per me scrivervi per un vero primo giorno di scuola! Alcuni di voi, infatti, sanno che veniamo da un periodo difficile, e vedervi ora tutti andare verso le aule è rinfrancante. Non solo perché studierete: a scuola farete incontri, esplorerete, conoscerete e sarete riconosciuti. Vi auguro di vivere questa esperienza a 360 gradi e pienamente, ve lo meritate”. “In ogni scuola si percepiva il piacere dei bambini e ragazzi di poter tornare in classe in un clima di normalità. Abbiamo augurato buon lavoro agli insegnanti che affrontano un lungo anno scolastico,  ma con il nostro supporto e il nostro impegno in un clima di grande e reciproca collaborazione” ha affermato l'assessore alle Politiche Educative Tiziana Borini .

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La campanella torna a suonare, in aula oltre 8mila studenti anconetani. Il sindaco: «Niente più restrizioni Covid a scuola»

AnconaToday è in caricamento