Fuorisede, che cosa fare e non fare appena arrivati in una casa nuova

Primo consiglio: non fate un trasloco in grande stile, non portatevi dietro cinque valigie, una poltroncina e pacchi di pasta. Avrete tempo per rendervi conto di che cosa è essenziale e che cosa invece potete lasciare a casa di mamma e papà. Inoltre, se dividerete la camera con un altro studente, è buona educazione accordarsi su come strutturare gli spazi

Vi siete appena trasferiti nella vostra nuova casa da fuorisede: è l'inizio di una nuova vita, e spesso si tratta degli anni che ognuno ricorda come "i più divertenti" della propria vita. Ma che cosa fare e non fare appena arrivati in una casa nuova?

Primo consiglio: non fate un trasloco in grande stile, non portatevi dietro cinque valigie, il comodino, una poltroncina e pacchi di pasta. Avrete tempo per rendervi conto di che cosa è essenziale e che cosa invece potete lasciare a casa di mamma e papà. Inoltre, se dividerete la camera con un altro studente, è buona educazione accordarsi con lui su come strutturare gli spazi, senza occupare fisicamente ogni angolo con le proprie cose.

Questione chiavi: fate subito un doppione in ferramenta e affidatelo ad amici o parenti. Così eviterete di suonare alle due di notte quando resterete chiusi fuori. O volete iniziare a farvi odiare dai vostri coinquilini?

Per quel che riguarda la pulizia, non lasciate i piatti sporchi nel lavello: la cucina è spesso il cuore della vita sociale nelle case dei fuorisede, e mantenerla in condizioni decenti è fondamentale. Altrimenti una volta al mese sarete costretti a "bonificarla" da cima a fondo. E fate i turni per la pulizia del bagno. 

Non rubate il cibo dal frigorifero, a meno di non chiedere espressamente il permesso. Ci sono amicizie finite per un etto di mortadella scomparso misteriosamente nel nulla. E non fumate negli spazi comuni, se a qualche coinquilino dà fastidio: informarsi preventivamente , chiedendo a tutti i coinquilini come regolarsi con le sigarette, è segno di educazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento