Nuova mensa alla scuola Leopardi, gli arredi montessoriani alla materna l'Aquilone

E’ di 33 mila euro l’investimento complessivo sostenuto dal Comune per preparare i plessi falconaresi all’avvio dell’anno scolastico 2019-2020

Nuovi arredi montessoriani alla scuola materna l’Aquilone, allestimenti per la ‘scuola senza zaino’ al Comprensivo Centro e un nuovo locale per la refezione scolastica alla elementare Leopardi. E’ di 33 mila euro l’investimento complessivo sostenuto dal Comune per preparare i plessi falconaresi all’avvio dell’anno scolastico 2019-2020, grazie all’acquisto di nuovi arredi e alla ristrutturazione dei locali della scuola Leopardi, dove lo studio sulla vulnerabilità sismica, consegnato nelle scorse settimane, ha decretato l’inagibilità di un’ala del plesso. E’ stato quindi necessario trasferire al piano terra la refezione, per consentire i lavori di adeguamento sismico al piano seminterrato. L’intervento, per un investimento di 12mila euro, è stato completato nella giornata di ieri, giovedì 12 agosto e permetterà anche alla scuola di via Leopardi di avviare il servizio mensa il 18 settembre. Rispondono invece a esigenze educative gli investimenti sostenuti per acquistare nuovi arredi e allestimenti, per un totale di  21.753,85 euro. Alla scuola dell’infanzia L’Aquilone di Castelferretti è stata già allestita una classe a indirizzo montessoriano: sono stati acquistati arredi specifici, come gli armadietti a misura di bambino, realizzati da un’azienda accreditata in materiali naturali; le pareti sono state tinteggiate in colori neutri per non distrarre i piccoli.

«L'arredamento montessoriano – spiega la vicesindaco Yasmin Al Diry, con delega alle Politiche scolastiche – è lo strumento che permetterà di applicare la filosofia alla base del metodo di Maria Montessori, che è quella di valorizzare il bambino in quanto persona perfettamente dotata, anziché trattarlo come un adulto imperfetto. Ho accolto la richiesta dei genitori per attivare un indirizzo montessoriano alla scuola L’Aquilone e il Comune ha lavorato in stretta collaborazione con le insegnanti e con la dirigenza scolastica per realizzare il progetto, anche per permettere la continuità con il nostro nido montessoriano l'Aquilone». Anche le nuove classi della ‘scuola senza zaino’, alle elementari Leopardi e Alighieri, rispondono a un’esigenza educativa. Le aule sono dotate di arredi per custodire parte del materiale didattico, che i ragazzi trovano direttamente a scuola. Sono previsti anche spazi per il confronto (l’agorà) e per attività specifiche. « Alla base di entrambi i modelli educativi – spiega ancora Al Diry –  c’è la cura dell’ambiente di apprendimento, luogo nel quale i Bambini avranno la possibilità di auto-apprendere attraverso una didattica improntata all’autonomia, alla responsabilità ed alla partecipazione». Sono in consegna nuovi arredi anche per la scuola media Ferraris, tra cui l’allestimento completo di una nuova classe, oltre a nuove lavagne e altre dotazioni alle Mercantini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto, il centauro lotta tra la vita e la morte: si indaga sulle cause

  • Schianto sulla Cameranense, Giuliano è morto: ha donato gli organi

  • Schianto pauroso sulla Cameranense, tre i mezzi coinvolti: motociclista gravissimo

  • Investito da un'auto dopo essere uscito dal bar, è grave un uomo di 64 anni

  • Frontale tra due auto, paura per una giovane automobilista e strada chiusa

  • Malore alla guida in A14, poi l'incidente: 48enne ricoverato in gravi condizioni

Torna su
AnconaToday è in caricamento