Domenica, 21 Luglio 2024
Salute

Tumore testa-collo, è il settimo più diffuso in Europa: 400 pazienti a visita gratuita

Sono state complessivamente oltre 400 le persone che hanno approfittato della possibilità di eseguire visite gratuite per la prevenzione e diagnosi del tumore testa-collo nella nostra regione

ANCONA - Sono state complessivamente oltre 400 le persone che hanno approfittato della possibilità di eseguire visite gratuite per la prevenzione e diagnosi del tumore testa-collo nella nostra regione. Dal 18 al 22 settembre infatti si è svolta la XI edizione della Make Sense Campaign, la campagna europea di educazione e sensibilizzazione ai tumori testa-collo, promossa in Italia dall’Associazione Italiana di Oncologia cervico-cefalica. “Si tratta di patologie che colpiscono prevalentemente persone di più di 70 anni, anche se l’età media si sta abbassando – sottolinea l’assessore alla Sanità Filippo Saltamartini – l’abuso di alcool e tabacco sono fattori di rischio. Le cure disponibili hanno aumentato di molto l’aspettativa di vita: di qui l’importanza della diagnosi precoce”.

Ad aderire sono state l’AST di Pesaro-Urbino con visite gratuite di otorinolaringoiatria all’ospedale Santa Croce di Fano, l’AST di Macerata con visite presso gli Ambulatori di Otorinolaringoiatria di Macerata e Civitanova, e l’azienda Ospedaliero Universitaria delle Marche con la SOD di Chirurgia Maxillo- Facciale diretta dal Dott. Paolo Balercia.

A Fano lo staff del primario Luca D'Ascanio ha eseguito 50 visite oltre a garantire la normale attività istituzionale: le richieste sono state tante che i controlli, partiti il 18, sono proseguiti nei giorni successivi.

Ben 235 visite sono state eseguite tra Macerata e Civitanova, e sono stati scoperti 5 pazienti affetti dalla patologia dallo staff del dottor Cesare Carlucci. Infine all’ospedale Torrette di Ancona sono stati controllati 117 pazienti  nella fascia di età 54-72 anni, per 12 di loro sono stati richiesti approfondimenti: si tratta di 8 donne e 4 uomini la cui età media è di 61 anni.

Il tumore testa-collo è il settimo più diffuso in Europa, ma è di difficile identificazione perché i sintomi spesso sono simili a quelli delle malattie stagionali. Grazie alla diagnosi precoce il tasso di sopravvivenza sale all’80-90%, contro un'aspettativa di vita di soli 5 anni per coloro che scoprono la malattia in fase avanzata. Gli esperti raccomandano di ricordare la regola 1 per 3, se è presente anche solo uno di questi sintomi per tre settimane o più, è necessario rivolgersi al medico: dolore alla lingua, ulcere che non guariscono e/o macchie rosse o bianche in bocca; dolore alla gola; raucedine persistente; dolore e/o difficoltà a deglutire; gonfiore del collo; naso chiuso da un lato e/o perdita di sangue dal naso. “La consapevolezza delle avvisaglie, un’alimentazione sana e uno stile di vita attivo sono elementi importantissimi anche nella prevenzione del cancro – conclude l’assessore - ringrazio gli operatori che hanno aderito dimostrando ancora una volta quanto la prevenzione sia un’attività fondamentale e strategica per la nostra regione”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tumore testa-collo, è il settimo più diffuso in Europa: 400 pazienti a visita gratuita
AnconaToday è in caricamento