menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ridurre le liste d'attesa in sanità, se ne parla con gli esperti

Ospedali Riuniti di Ancona, in collaborazione con Roche, propone una riflessione a tutto tondo sulla sostenibilità del sistema, con il contributo dell’economista Jean Paul Fitoussi

Applicare una gestione di tipo aziendale e manageriale alla sanità. Sarà davvero questo che potrà salvare il Servizio Sanitario Nazionale che, a quarant’anni dalla sua istituzione, sta mostrando evidenti segni di cedimento? Oppure, come viene definito da più parti, il nostro sistema di sanità pubblica è ancora uno tra i migliori al mondo? Ne discuteranno ad Ancona, il 13 dicembre, big della sanità e dell’economia nel talk evento “La sanità pubblica è bella? Sostanza e percezione”. L’evento, promosso da Ospedali Riuniti di Ancona, Regione Marche e Università Politecnica delle Marche, in collaborazione con Roche Italia e con il patrocinio della Fiaso vedrà la partecipazione dell’economista francese di fama internazionale, Jean Paul Fitoussi, noto ai più per la teorizzazione dei limiti delle misure del benessere fondate sul PIL.

In un contesto in cui sempre più italiani sono costretti a rinunciare alle cure per ragioni economiche e in cui la spesa sanitaria pubblica evidenzia una flessione, a fronte di un incremento di quella privata, risulta più che mai attuale e necessario riflettere sulla sostenibilità del nostro Sistema Sanitario Nazionale. È ancora in grado di garantire a tutti i cittadini uguali condizioni di accesso alle prestazioni sanitarie? Quanto la managerialità degli ospedali può davvero creare valore per il cittadino? Una risposta concreta arriva dagli Ospedali Riuniti di Ancona, dove grazie all’adozione di percorsi di Lean Management, si è riusciti ad incrementare prestazioni e qualità, puntando su dotazione
tecnologica, informatizzazione dei servizi e formazione costante del personale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Da oggi (6 aprile) le Marche in zona arancione: cosa cambia?

social

Ancona millenaria va in tv: la storia della "dorica" in prima serata

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento