rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Salute

Cambiare la vita dei pazienti è possibile: l'ambulatorio all'avanguardia per la diagnosi della psoriasi

Anche nei casi di maggiore severità, grazie all’intervento precoce e alle terapie di ultima generazione, è possibile cambiare la vita dei pazienti nel giro di poche settimane

JESI - La psoriasi rappresenta la patologia infiammatoria cutanea maggiormente diffusa e colpisce almeno 2 milioni e mezzo di persone in Italia - il 2-3% della popolazione - di cui circa 45mila nelle Marche. Uno su tre soffre di una forma moderata-grave di psoriasi con un importante impatto sulla qualità di vita.

A Jesi un Centro di riferimento specializzato nella diagnosi e cura della psoriasi all’avanguardia offre un team multidisciplinare e terapie personalizzate di ultima generazione. “Molte persone considerano la psoriasi ‘solo’ una malattia della pelle. Ma in realtà è una patologia immunomediata ad andamento cronico-recidivante molto complessa. - dichiara il dottor Giuseppe Lemmedirettore dell’Unità operativa complessa di Dermatologia dell'Ospedale Carlo Urbani di Jesi - La sua componente infiammatoria, se non controllata tempestivamente, comporta dei danni cumulativi su diversi organi e distretti, ma può avere anche ripercussioni sulla qualità della vita causando persino disturbi come ansia, stress e depressione”.

La gravità della psoriasi dipende da una serie di fattori. Attenzione particolare va posta in caso di manifestazioni presenti sul volto, sulle mani o sui genitali, perché in questi casi è considerata una psoriasi moderata-grave, anche se l’estensione è limitata, e questi pazienti dovrebbero essere gestiti preferibilmente da dermatologi che lavorano presso centri di riferimento per la psoriasi come la Divisione di Dermatologia dell'Ospedale Carlo Urbani dove hanno accesso a tutte le terapie biotecnologiche di ultima generazione che, se assunte tempestivamente, consentono un miglioramento significativo della malattia.

La buona notizia è che le ricerche sulle terapie hanno fatto passi da gigante negli ultimi 10 anni. – commenta il dottor Lemme – Oggi sono disponibili opzioni terapeutiche molto efficaci che possono migliorare la qualità della vita dei pazienti nel giro di poche settimane. Alcune di queste, ad esempio, si somministrano ogni tre mesi e possono aiutare ad ottenere già dopo le prime somministrazioni una pelle sana nella quasi totalità dei pazienti con risultati che si mantengono per molto tempo.”

L’aspetto forse più innovativo della Unità operativa complessa di Dermatologia dell’ospedale “Carlo Urbani” di Jesi è rappresentato dall’istituzione di ambulatori congiunti con la presenza contemporanea di un team di dermatologi, gastroenterologi e reumatologi dedicati ai pazienti con comorbidità specifiche così da garantire loro una valutazione completa ed un percorso diagnostico terapeutico ottimale. L’ambulatorio dedicato alla psoriasi è attivo il lunedì sia la mattina che il pomeriggio, il mercoledì pomeriggio ed il giovedì mattina. Gli ambulatori congiunti si effettuano tutti i giovedì mattina e vengono prenotati direttamente dal Centro. Per la prima visita è sufficiente l’impegnativa del medico di famiglia e la si può prenotare anche telefonicamente al Cup, mentre i controlli vengono prenotati direttamente in ambulatorio al momento della visita.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cambiare la vita dei pazienti è possibile: l'ambulatorio all'avanguardia per la diagnosi della psoriasi

AnconaToday è in caricamento