Domenica, 14 Luglio 2024
Salute

Dal Gruppo Amici per lo Sport una donazione di 2mila euro per il super macchinario che mappa i nei

L’assegno è stato consegnato stamattina nella sede del’INRCA da Tarcisio Pacetti, presidente dell’associazione Gruppo Amici per lo Sport G.A.S

ANCONA – Una donazione di duemila euro, per aiutare l’INRCA IRCCS a comperare il macchinario di ultima generazione capace di mappare i nei nei pazienti a rischio e prevenire i melanomi. Tutto nel nome di Gianfranco Badiali, pallavolista morto per un tumore della pelle nel gennaio 1988.

L’assegno è stato consegnato stamattina nella sede del’INRCA da Tarcisio Pacetti, presidente dell’associazione Gruppo Amici per lo Sport G.A.S. «Con la scomparsa di Badiali abbiamo voluto trasformare qualcosa di negativo in qualcosa di positivo, lo facciamo da anni organizzando incontri di screening dermatologici, senologici, oculistici e, a maggio, quello dermatologico in collaborazione con l’Azienda Ospedaliero Universitaria delle Marche e con L’INRCA- ha detto Pacetti- Quando abbiamo saputo di questa iniziativa per l’acquisto del macchinario, l’abbiamo sposata subito. Facciamo economia su tante cose e abbiamo cercato di limitare le nostre spese e accumulare questi duemila euro».

«Trovare la spinta positiva ed essere proattivi da un evento negativo non è da tutti- ha detto il Direttore Generale INRCA Maria Capalbo- il vostro è un grande segnale di generosità estrema, spero che riusciremo ad arrivare alla cifra necessaria per acquistare questa attrezzatura e fare screening su tutta la popolazione, perché il melanoma non ti avvisa». «Ringrazio questa Associazione e  ringrazio anche l’Associazione Amici dell’Inrca per la collaborazione al crowdfunding -   ha detto Alfredo Giacchetti, Direttore Unità Operativa complessa di Dermatologia dell’IINRCA e ideatore dell’iniziativa- ogni granello è fondamentale per costruire la nostra spiaggia. Credo che il motto di questa iniziativa sia “poco tutti, tanto per tutti” ed è importante che ognuno faccia la sua parte».

Il macchinario

La Total Body Mapping ATBM Master, è un’apparecchiatura capace di scannerizzare i nei dei pazienti a rischio e segnalare se si verificano situazioni da tenere sotto controllo. Obiettivo: diagnosticare precocemente un potenziale melanoma. L’INRCA ha attivato un Crowdfunding sulla piattaforma Eppela e

La donazione

Per donare è possibile cliccare sul link https://www.eppela.com/projects/10907 con il supporto dell’ Associazione “Amici dell’INRCA”. La campagna di crowdfunding è supportata da un Team del Corso Business Startup del DISES-UNIVPM, composto da Claudia Burattini, Roberto Fortuni, Giovanni Candelaresi, Leonardo Ulissi, Paolo Micheli, Demis Dottori, Andrea De Angelis e guidato dal professor Dario Grandoni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal Gruppo Amici per lo Sport una donazione di 2mila euro per il super macchinario che mappa i nei
AnconaToday è in caricamento