Dissidi interni nel Pd, la Lega: «Noi viviamo tra la gente, loro il nulla cosmico»

Non le manda certo a dire il capogruppo della Lega nord, Sandro Zaffiri, a quelli che definisce i «litigiosi intellettuali del Pd»

Sandro Zaffiri

«Mentre il Pd è su Marte, impegnato a dissertare sul nulla cosmico, organizzando Convegni in cui trova sempre ragione parlandosi addosso, la Lega resta sulla Terra, tra la gente, ad ascoltare i problemi nel tentativo di risolvere le questioni». Non le manda certo a dire il capogruppo della Lega nord, Sandro Zaffiri, a quelli che definisce i “litigiosi intellettuali del Pd”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Ormai sono una sorta di setta che si riunisce in tristissime occasioni, ultima delle quali il seminario di marcheuropa di Fermignano, manifestazione organizzata da tre anni dal Consiglio regionale per dibattere del nulla e alla quale si registrano sempre meno presenze”. “Chissà – si chiede Zaffiri – se hanno avuto almeno il buon gusto di citare il grave episodio accaduto proprio nella città dell’entroterra pesarese e che ha coinvolto un ex dirigente API, aggredito in casa da dei balordi?». «Ma questa – incalza l’esponente del Carroccio – è la situazione in cui attualmente il Pd si trova, cioè parlare di temi quali il terremoto, l’immigrazione, la sicurezza, le infrastrutture, ma senza la benché minima onestà intellettuale nell’ammettere di non aver mai fatto nulla di concreto per affrontare queste questioni. Noi – conclude Zaffiri – siamo sempre stati sul pezzo e continueremo ad esserci. Ogni giorno siamo nei luoghi del sisma, confrontandoci con le persone, ascoltando i problemi, cercando di trovare soluzioni concrete. Andiamo nei quartieri più degradati delle città per comprendere le situazioni. In tal senso, accogliamo con soddisfazione le due notizie del giorno, entrambe merito del Governo gialloverde e relative allo sblocco dei fondi per il completamento della SS76 e dell’arrivo nelle Marche di 54 nuove risorse professionali per le forze di polizia e pubblica sicurezza». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Coronavirus avanza, chiudono le scuole superiori nelle Marche: ordinanza di Acquaroli

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Coronavirus nella scuola primaria, vanno in quarantena sette classi su nove

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento