Lunedì, 14 Giugno 2021
Politica

Delegazione libica a palazzo degli anziani con Camera di commercio e Marchet

I delegati presenti hanno manifestato forte interesse per l'avvio di un gemellaggio di natura economica con particolare riguardo al porto e alla possibilità dell'attivazione di collegamenti aerei con Bengasi

Il vicesindaco Pierpaolo Sediari e l'assessore alle Attività economiche e al Porto, Ida Simonella hanno ricevuto oggi a Palazzo degli Anziani- dove era in corso una sessione del consiglio comunale-  una delegazione libica composta da rappresentanti del City Council di Bengasi, dal presidente delle piccole imprese di Bengasi, da docenti, imprenditori e dal presidente del Comitato di prigionieri politici libici all'estero.  
Il gruppo, che questa mattina ha effettuato una visita conoscitiva all'Università Politecnica incontrando il Rettore, è stato anche in Regione e alla Camera di Commercio di Ancona che ha promosso l'iniziativa con, in prima linea,  Marchet, l'azienda speciale della Camera di Commercio  per l'internazionalità delle piccole e medie imprese.

La città di Bengasi e la Cirenaica sono considerati- e lo hanno ribadito gli assessori Sediari e Simonella nel loro indirizzo di saluto a nome dell'Amministrazione comunale di Ancona- obiettivi molto interessanti per il tessuto imprenditoriale dorico, considerando i numerosi progetti di ricostruzione che dovranno essere messi in cantiere nei prossimi anni in quell'area.  

“La nostra speranza- ha detto il vicesindaco ai presenti, accompagnati  da Giorgio Cataldi, Confcommercio  e Stefano Fiorini, Marchet - è che la Libia si apra sempre più ad uno scambio con gli altri Paesi del Mediterraneo per uno scambio proficuo tra interlocutori motivati a lavorare in favore dello sviluppo”.   

“La vostra- ha sottolineato- Isa Simonella- è una realtà con cui desideriamo cooperare: è infatti verso la fascia orientale del Mediterraneo che i servizi presenti nei porti dell'Adriatico si possono indirizzare e molti delle nostre imprese sono interessate a farlo”.  

I delegati presenti hanno manifestato forte interesse per l'avvio di un gemellaggio di natura economica con particolare riguardo al porto e alla possibilità dell'attivazione di collegamenti aerei con Bengasi.  Al capo delegazione il vicesindaco ha fatto dono di un volume dedicato alla città.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Delegazione libica a palazzo degli anziani con Camera di commercio e Marchet

AnconaToday è in caricamento