Politica

Faida nella polizia municipale, Fdi: «Pronti a chiedere una Commissione di indagine»

Il punto è emerso in una conferenza stampa col capogruppo Angelo Eliantonio, il consigliere regionale e comunale Marco Ausili e la consigliera comunale Maria Grazia De Angelis

Angelo Eliantonio

«Chiediamo rispetto per i 160 anni di storia del corpo di Polizia Municipale di Ancona, oggi Polizia Locale in seguito alla riforma, e verità su ciò che sta accadendo al Comando da circa due anni a questa parte; il declassamento del Maggiore Caglioti, lo smantellamento del nucleo di polizia giudiziaria in seguito all’inchiesta Ghost Jobs, il demansionamento dell’agente Gambini, trasferito dal nucleo PG al Telelaser, i volantini anonimi apparsi in tutta la città che ben fotografano le tensioni interne» hanno detto il capogruppo Angelo Eliantonio, il consigliere regionale e comunale Marco Ausili e la consigliera comunale Maria Grazia De Angelis in conferenza stampa.

«Non è un nostro capriccio o un nostro personale accanimento, come qualcuno ha avuto il coraggio di affermare, bensì l’estrema necessità di avere risposte chiare in tutte le sedi istituzionali possibili. Per questo chiederemo ufficialmente un confronto con la Comandante Rovaldi e coinvolgeremo il nuovo Presidente del Consiglio comunale Tommaso Sanna affinché la nostra richiesta di Commissione d’indagine venga presto calendarizzata e discussa in aula. Sono preoccupanti i segnali che vengono dall’interno del Comando, opacità nelle scelte e ricadute sulla città. Vogliamo solo trasparenza e un corpo di PL che funzioni per il bene dei cittadini anconetani. Inoltre dopo le varie vicende giudiziarie e l'emergenza Covid abbiamo assistito solo a trasferimenti non giustificati di alcuni, ferie obbligate di altri, e non sono stati potenziati alcuni settori di vigilanza strategici».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Faida nella polizia municipale, Fdi: «Pronti a chiedere una Commissione di indagine»

AnconaToday è in caricamento