Anche i Verdi contro il parcheggio dentro al Cardeto

I Verdi di Ancona confermano una netta contrarietà all’accesso di auto al parco

Foto di repertorio

I Verdi di Ancona confermano una netta contrarietà all’accesso di auto e alla realizzazione di parcheggi all’interno del Parco del Cardeto e auspicano che anche per i veicoli commerciali si preveda presto l’utilizzo esclusivo di mezzi elettrici per la consegna delle merci alle attività, come in molte aree densamente abitate, diminuendo così anche l’inquinamento acustico. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L’accessibilità del Cardeto, nel cuore del centro storico, deve rientrare all’interno di un progetto ampio di mobilità dolce che sosteniamo da sempre - fanno sapere dal gruppo dei Verdi dorici con una nota - La notizia della richiesta da parte dei concessionari del Vecchio Faro, pertanto ci sembra non in linea con le politiche non solo nazionali, ma mondiali sulla riduzione dell’inquinamento dovuto al traffico che hanno determinato l’estensione delle ZTL urbane, la promozione dell’uso di biciclette, lo sviluppo delle reti di viabilità pedonale e l’uso di veicolo elettrici. La città di Ancona già nel 2016 ha aderito al Patto per il Clima e l’Energia e proprio in questi giorni un esponente della nostra amministrazione comunale è a Bruxelles per rappresentarci, ciò conferma l’impegno di agire nella direzione di protezione della qualità ambientale e di riduzione della vulnerabilità del territorio a fronte dei diversi impatti del cambiamento climatico".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento