Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Politica

Tutela dell'ambiente, Luchetti (Verdi): «Una città libera dai pesticidi»

L'azione politica dei Verdi s'intensifica nella battaglia all'utilizzo dei pesticidi in agricoltura e nelle aree pubbliche. Queste le parole di Diego Luchetti

L'azione politica dei Verdi s'intensifica nella battaglia all'utilizzo dei pesticidi in agricoltura e nelle aree pubbliche. La proposta di avvicinarsi alla rete dei 30 comuni italiani che hanno aderito al network europeo anti-pesticidi e l'attenzione e sensibilizzazione verso l'utilizzo dei pesticidi nelle coltivazioni è una delle priorità del progetto politico del Gruppo Verdi Ancona.

Ottenerne l'abolizione sarà l'obiettivo finale di un'azione persistente e capillare - afferma Diego Luchetti - siamo felici di poter constatare la nascita di una rete di 30 comuni italiani che hanno aderito ad una più ampia organizzazione europea (Pesticide Action Network) che s'impegna a ridurre al minimo l'utilizzo di questi pesticidi nelle aree pubbliche e nelle coltivazioni, in favore di metodi alternativi e più sostenibili. Su questo tema abbiamo già detto e fatto molto, come testimonia il programma politico con cui ci impegniamo verso i cittadini di Ancona. Nello specifico il punto n.7, tra le altre iniziative, mira all'eliminazione dei diserbi chimici in favore di un'educazione ambientale e alimentare corretta, a partire già dalla scuola dove sollecitiamo l'utilizzo di prodotti biologici e a Km0. E sempre rivolti agli istituti primari e secondari invitiamo ad incentivare la realizzazione di orti biologici, per mezzo dei quali i giovani studenti possono avvicinarsi ad un corretto rapporto con l'alimentazione e il territorio. Inoltre resta un obiettivo concreto e fattivo la realizzazione di orti urbani da assegnare ai cittadini a sostegno del reddito. Un'Ancona libera dai pesticidi è possibile. Così come lo sta diventando per i 30 comuni italiani che hanno aderito al progetto europeo. Pertanto proporremo di seguire lo stesso percorso, così da poter ingrossare le fila delle città italiane sensibili al tema. Ridurre al minimo consentito, se non eliminare completamente, l'utilizzo di Glifosato di sodio dalle pratiche agricole nel giro di 3 anni, è una strada percorribile e un traguardo raggiungibile. Il nostro è un impegno concreto, non una semplice promessa».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutela dell'ambiente, Luchetti (Verdi): «Una città libera dai pesticidi»

AnconaToday è in caricamento