Variante dell'ex Metro, Quattrini (M5S): «Indagine non mi sorprende, l'iter mi aveva insospettito»

Così il consigliere comunale del Movimento 5 Stelle Andrea Quattrini, dopo la notizia dell'indagine della magistratura sul cambio di destinazione d'uso dell'ex Metropolitan di Ancona

«La notizia dell'indagine della Procura sulla stima del plusvalore per l'ex Metropolitan non mi sorprende, tenuto conto che la differenza tra i 3.000.000 di euro dovuti dalla M.B. al Comune in base alle precedenti stime e i 500.000 euro stabiliti dall'ultima perizia era troppo elevata per essere banalmente giustificata con l'andamento del mercato immobiliare». Così il consigliere comunale del Movimento 5 Stelle Andrea Quattrini, dopo la notizia dell'indagine della magistratura sul cambio di destinazione d'uso dell'ex Metropolitan di Ancona. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Tutto l'iter della variante, durato un anno, ci aveva insospettito perchè portato avanti senza conoscere il plusvalore; le precedenti Amministrazioni, invece, avevano prima determinato il plusvalore per sapere se la M.B. sarebbe stata disponibile a pagarlo e, constatata l'indisponibilità, avevano evitato di predisporre una variante inutile. Perchè stavolta l'amministrazione Mancinelli aveva dato il via alla variante senza prima conoscere l'esito della nuova perizia, e quindi sapere se la M.B. avrebbe accettato di pagarla e quindi dato corso ai lavori? Sapevano con un anno di anticipo che la M.B. l'avrebbe accettata?
Spero che l'accurata indagine della Procura vada ad approfondire tutti i precedenti, ed in particolare ciò che avvenne all'ultimo passaggio della variante in Consiglio comunale, il 10/6/2015, quando si verificarono molteplici forzature, contestate dal MoVimento 5 Stelle assieme a tutte le forze di opposizione. Innanzitutto, la delibera, prevista all'ottavo punto dell'ordine del giorno, venne anticipata al primo. Solo in chiusura della discussione generale sull'argomento, l'Assessore Sediari consegnò ai Consiglieri comunali la fotocopia della perizia dell'Agenzia delle Entrate, suscitando le proteste di tutte le opposizioni per l'impossibilità di valutarne il contenuto in pochi minuti. L'Assessore si giustificò dicendo che gli era pervenuta in tarda serata il giorno prima. La maggioranza bocciò anche la richiesta di sospensiva per rinviare la discussione dell'argomento, e il Presidente del Consiglio comunale Milani, supportato dagli interventi della Sindaca Mancinelli e di altri Consiglieri di maggioranza, negò addirittura la richiesta di sospendere il Consiglio per un quarto d'ora per analizzare il contenuto della perizia.
Guarda caso, la nuova perizia è risultata "molto gradita" dalla M.B. che si è ritrovata a pagare circa un sesto del plusvalore stabilito dalle precedenti perizie. Così come è stata "molto gradita" dalla M.B. la serie di varianti urbanistiche a tutto vantaggio della proprietà che ha visto accogliere tutti i propri desiderata. Ancora una volta è venuto alla luce il pressapochismo della Giunta Mancinelli e della maggioranza che l'ha sostenuta, che potrebbe aver causato un ingente danno alle casse comunali e ai cittadini di Ancona. Ai cittadini si aumentano le tasse comunali. Al Longarini si concedono benefit a iosa».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento