Rinvio della legge vaccini, Volpini (Pd) incontra il Gruppo Genitori per la vita

Il presidente della Commissione Sanità spiega le ragioni che hanno fatto slittare il punto all'ordine del giorno della seduta assembleare

Cambia lo scenario in materia di vaccinazioni dopo il decreto legge ministeriale firmato dal ministro Lorenzin e così la proposta di legge regionale in materia, inserita all’ordine del giorno della seduta del Consiglio viene ritirata su iniziativa di Fabrizio Volpini (Pd), presidente della Commissione Sanità.

«Abbiamo ritenuto opportuno – ha dichiarato – riportare la legge in Commissione, in attesa di conoscere il testo del decreto, questo per evitare sovrapposizioni normative ed eventuali difficoltà applicative conseguenti. Questo permetterà alla Commissione di fare le opportune correzioni». «Allo stesso tempo – ha continuato Volpini – con questa sospensione, abbiamo avuto la possibilità di confrontarci con le associazioni, nel caso di oggi, il Gruppo genitori per la vita, i quali hanno ribadito la contrarietà all’obbligatorietà delle vaccinazioni, pur restando disponibili a un dialogo a tutela dell’informazione, al fine di contribuire a decisioni responsabili e condivise».
Successivamente, al termine della seduta del Consiglio, la Commissione si è riunita per cominciare la discussione sul testo unificato, il cui relatore è lo stesso Volpini, che contiene disposizioni in favore dei soggetti affetti da sindrome fibromialgica e da sensibilità chimica multipla, derivante da tre proposte di legge, rispettivamente della consigliera Pergolesi, dei consiglieri Marconi, Busilacchi, Rapa e Giancarli, e infine della consigliera Malaigia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento