L'uscita dal porto torna in Parlamento: «Serve un'alternativa alla Ovest»

Lo ha chiesto al governo la senatrice Donatella Agostinelli: «Sbloccare l’iter per la nuova strada di collegamento con il porto di Ancona»

Con un’interrogazione depositata ieri, la senatrice M5S Donatella Agostinelli ha chiesto al Governo se e come intervenire per rimediare ai pasticci prodotti dai precedenti governi per la nuova strada di collegamento del porto di Ancona con la grande viabilità. «Nonostante la firma del protocollo di intesa di febbraio 2017 - ha detto l'Agostinelli - la situazione al momento è ferma in attesa che venga definita la questione relativa all’Uscita Ovest, che più di un anno fa era stata bocciata dall’ex Ministro Delrio dopo che noi del M5S avevamo scoperto l’inganno di un piano finanziario che si basava su dati di traffico sovrastimati in modo inverosimile. Dopo anni di prese in giro da parte dei governi di centrodestra e centrosinistra, sostenuti a spada tratta dalle giunte comunali fino a negare l’evidenza, i cittadini anconetani e gli operatori economici del capoluogo e della regione sollecitano l'Anas affinché realizzi questo collegamento necessario allo sviluppo del porto Dorico e a migliorare la qualità dell’aria dei quartieri che oggi soffrono il traffico giornaliero dei TIR in transito».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’interrogazione presentata, spiega la senatrice «oltre a chiedere al Ministro che venga messa al più presto la parola fine all’uscita ovest per procedere speditamente alla individuazione e progettazione di una nuova strada efficiente e rispettosa dell’ambiente, chiede anche di fare luce su quanto accaduto in questi anni e su eventuali responsabilità per un progetto grossolanamente sbagliato che ha fatto perdere tempo, soldi e salute ai cittadini anconetani. Auspico che questo mio intervento - conclude la Agostinelli - faccia porre al Governo la giusta attenzione sulle necessità del capoluogo Dorico ed eviti che l’uscita ovest continui a fare danni alla città impedendo la realizzazione di una valida alternativa».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, presentata la nuova Giunta Acquaroli: ecco tutti gli assessori con deleghe

  • Tragico investimento, travolta e uccisa da un'auto sotto gli occhi della nipotina

  • Focolaio dopo una festa, Pietralacroce col fiato sospeso: anche il parroco in quarantena

  • Concorso pilotato per favorire la fidanzata di un medico, primario nei guai

  • Covid al liceo, studentessa positiva al tampone: classe di 29 alunni in quarantena

  • Bambini positivi, classi intere in quarantena: il virus corre nelle scuole dei piccoli

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento