Unione dei comuni di Agugliano e Polverigi, M5S al lavoro sul nuovo statuto

Martedì 23 Giugno si è tenuta ad Agugliano una riunione in cui è stata discussa la bozza del nuovo Statuto dell'Unione dei Comuni

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Martedì 23 Giugno si è tenuta ad Agugliano una riunione nella quale è stata discussa la bozza del nuovo Statuto dell'Unione dei Comuni di Agugliano e Polverigi. Alla riunione in rappresentanza del Movimento 5 Stelle Agugliano e di quello di Polverigi era presente il consigliere comunale polverigiano Alessandro Ricci.

Ormai da mesi, e continueremo in futuro con la pubblicazione di un apposito volantino e con altre iniziative, stiamo dicendo ai cittadini che il Movimento 5 Stelle non crede all'Unione ma promuove l'avvio del percorso verso la fusione dei Comuni; come minoranza però abbiamo anche il dovere di partecipare attivamente e in maniera seria e responsabile alla costruzione dell'Unione per far si che questa diventi un luogo di trasparenza, dove efficienza e condivisione siano reali e tangibili, in grado di fare da anticamera alla fusione dei Comuni.

Oggi l'Unione dei Comuni di Agugliano, Camerata Picena e Polverigi è un fallimento totalesottolineato dalla repentina fuga del comune di Camerata e dai tanti ritardi, dovuti anche all'incapacità politica dei vari Sindaci che si sono susseguiti negli ultimi anni, nel passaggio e nella gestione delle funzioni che senza un intervento del Governo avrebbero portato l'Unione e i comuni a un commissariamento.

Dopo aver letto la bozza del nuovo Statuto dell'Unione a due però possiamo già sottolineare come il testo rispecchi un netto miglioramento sul tema della trasparenza e della partecipazione.

Siamo felici inoltre di notare come la promessa fatta dalla Presidente Bassani, a seguito di un nostro emendamento al precedente statuto, di creare un Consiglio dell'Unione maggiormente rappresentativo sia stata rispettata: secondo l'attuale stesura infatti il nuovo Consiglio sarà formato da sei consiglieri di maggioranza e tre di minoranza per ogni comune con la garanzia di piena rappresentatività per tutti i gruppi consiliari esistenti.

Non sappiamo se la nuova, ennesima, nascente Unione dei Comuni di Agugliano e Polverigi potrà finalmente dare delle risposte serie ai cittadini dando il la a un percorso vero di fusione, quello che sappiamo è che per la prima volta nel processo di costruzione e di controllo dell'Unione dei Comuni a partecipare è e sarà anche il Movimento 5 Stelle, chissà che questa volta vada meglio?

Comunicato congiunto a cura del Movimento 5 Stelle Polverigi e del Movimento 5 Stelle Agugliano

Torna su
AnconaToday è in caricamento