Ultimo miglio, il nuovo commissario Forza Italia: «Siate onesti, i soldi non ci sono»

Clemente Rossi e Daniele Berardinelli tornano sul progetto dell'uscita dal porto: «Non riguarda solo Ancona, finora solo passerelle e illusioni»

Da sinistra Daniele Berrdinelli e Clemente Rossi

«I quasi 100 milioni di euro per l’ultimo miglio? C’è un equivoco, non ci sono». A dirlo è Clemente Rossi, nuovo commissario provinciale di Forza Italia e assessore all’ urbanistica del Comune di Falconara. Insieme al capogruppo FI Ancona Daniele Berardinelli, ha voluto sottolineare anche lo scarso dialogo tra il capoluogo e la stessa Falconara in tema di grandi opere viarie.

Il premier Conte: «L'ultimo miglio si farà» (VIDEO)

«Per la bretella tra Flaminia e Variante hanno spacciato il finanziamento del progetto come finanziamento dell’opera stessa», ha detto Rossi a cui ha fatto eco Berardinelli: «Il progetto che era stato presentato prevedeva il passaggio in area frana e sì, sono stati dati i soldi, ma anche per quel progetto ora ci saranno scogli grossi perché o si restringe l’area con un lungo iter oppure si modifica il percorso- ha detto il consigliere anconetano- dal 2014, per l’ennesima volta, l’amministrazione ha fatto passerelle e illuso i cittadini».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’interesse di Clemente Rossi per l’uscita dal porto è dovuto al nuovo ruolo in Forza Italia oltre al fatto che l’opera impatta anche su Falconara: «Non è vero che riguarda solo Ancona, ma va a condizionare tutto il suo hinterland e in particolare il territorio falconarese. I quattrini però non ci sono e questa cosa non fa parte delle 130 opere decise a Roma, perciò non è immediata- ha tuonato Rossi- la Mancinelli dà l’impressione che tutto sia fatto, ma non è vero». Troppo silenzio del capoluogo su diversi temi, accusa ancora Rossi: «Il rapporto tra Ancona e Falconara ha troppi punti interrogativi. Prendete l’arretramento della ferrovia ad esempio. Si sono espressi i sindaci di Pesaro, Senigallia e perfino il ministro Franceschini. Ancona è stata zitta, ma se non vuole che il lungomare a nord rinasca dica chiaramente che è contraria all’intervento». 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in mare, malore mentre si trova in acqua: muore un 69enne

  • Addio Tiziana, sconfitta da un male spietato: una vita dedicata al suo ristorante

  • Ladri scatenati, scappano con oro e Rolex: i residenti scendono in strada armati

  • Racconto-choc di una bimba in spiaggia: «Volevano rapirmi». Indagini in corso

  • Si lancia dalla finestra, trovato nudo in strada: anziano grave in ospedale

  • CRN, consegnato al suo armatore il nuovo mega yacht da 62 metri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento