Giovedì, 28 Ottobre 2021
Politica Jesi

Uil, Barbagallo a Jesi: «Far partire i cantieri della ricostruzione»

Ricostruzione, opere contro il dissesto per far ripartire l'economia e un giudizio negativo sull'operato del governo nazionale

«La Uil è in salute ed è l’unico sindacato che aumenta in iscritti. Insieme agli altri sindacati abbiamo portato avanti diverse iniziative come la grande manifestazione di Roma, in piazza San Giovanni il 9 febbraio scorso  Lo sblocca cantieri da quello che ci è dato di sapere è il ripristino dei subappalti con il rischio di illegalità diffusa. Non bisogna fare appalti al massimo ribasso ma favorire l’occupazione. Per far ripartire l’Italia occorre far partire i cantieri per la ricostruzione post terremoto e per la prevenzione del rischio idrogeologico. La regionalizzazione dell’istruzione? La differenziata si fa per la spazzatura, non per le scuole».

Lo ha detto Carmelo Barbagallo, segretario regionale della Uil, oggi a Jesi per il consiglio regionale della Uil Marche. Nel corso dell'evento sono state anche raccolte le firme per la petizione che si oppone alla regionalizzazione del sistema istruzione italiano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uil, Barbagallo a Jesi: «Far partire i cantieri della ricostruzione»

AnconaToday è in caricamento