Politica

Primarie: domani le consultazioni. La vera sfida del PD è sulla partecipazione

Trecentocinquanta volontari al lavoro nei 96 seggi allestiti in tutta la Provincia: tutto è pronto in casa PD per la scelta del segretario del maggior partito di centrosinistra. Seggi aperti dalle 8

Trecentocinquanta volontari al lavoro nei 96 seggi allestiti in tutta la Provincia di Ancona: tutto è pronto in casa PD per le primarie di domani, le consultazioni per la scelta del segretario del maggior partito di centrosinistra che si svolgeranno dalle 8 alle 20.

PRIMARIE PD AD ANCONA E PROVINCIA: DOVE SI VOTA

Scopo del PD provinciale, al di là dell’indicazione del leader, è quello di creare un momento di partecipazione il più ampio possibile, superando possibilmente le 29124 presenze delle primarie precedenti (7.096 i voti nella sola Ancona), quelle del 2012, in cui si affrontarono Bersani, Renzi e Vendola. Il compito è arduo, perché questa volta non si tratta di primarie di colazione, ma riguardano appunto il solo PD. Vero è che in questo caso, a differenza del 2012, le consultazioni sono “aperte”, ovvero non bisogna essere iscritti al partito ma è sufficiente recarsi al seggio con la tessera elettorale ed un documento di identità valido.

PRIMARIE PD AD ANCONA E PROVINCIA: COME SI VOTA

I cittadini che vorranno partecipare si troveranno di fronte tre scelte: Gianni Cuperlo collegato alla lista "Cuperlo segretario", Matteo Renzi collegato alla lista "Con Matteo Renzi l'Italia cambia verso", Giuseppe Civati detto “Pippo” collegato alla lista "Il Pd che la pensa comete: Civati segretario".

I CANDIDATI: LO SPECIALE DI TODAY.IT

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primarie: domani le consultazioni. La vera sfida del PD è sulla partecipazione

AnconaToday è in caricamento