Terzo mandato di Spacca e primarie? Pd: "Prima pensiamo a fare politica"

Il Gruppo Consiliare lancia la campagna di ascolto e resoconto "Insieme, verso il cambiamento" in vista delle elezioni regionali del 2015. Nei mesi di agosto e settembre saranno toccate tutte le province marchigiane

Una campagna per incontrare le persone, ascoltarne i bisogni e le opinioni e soprattutto, per fare il punto sull'attuale IX Legislatura. Il Gruppo Consiliare del Partito Democratico delle Marche scende nel territorio per ascoltare i marchigiani raccogliendo i loro feedback. “Insieme, verso il cambiamento”, la campagna di resoconto e di ascolto, toccherà tutte le province marchigiane nei mesi di agosto e settembre. Il Gruppo PD, mediante un confronto aperto sulle cose realizzate e su quanto ancora da fare, ascoltando proposte e idee dei marchigiani, mira in questo modo a trarre contributi utili e costruttivi per la definizione di un programma di governo in vista delle elezioni regionali del 2015. Parlare di un terzo mandato per Spacca sembra un'ipotesi molto lontana e anche le primarie non sembrano essere una priorità, la politica prima di tutto.

«Prima costruiremo un programma riformatore poi sceglieremo il candidato che rappresenti bene il partito. Le primarie sono uno strumento utile alla politica se prima però c'è politica. Le abbiamo fatte sempre, non è escluso che le faremo anche questa volta- commenta il Capogruppo del Pd Marche, Mirco Ricci-. Saremo nel territorio della nostra regione per riferire doverosamente ai cittadini su quanto fatto in questa legislatura. Si tratta di un passaggio fondamentale  e ci sono alcune questioni principali su cui dobbiamo e vogliamo confrontarci con la comunità, oltre che sugli obiettivi di fine legislatura. Sono un esempio l’utilizzo dei fondi strutturali europei, la legge sull’urbanistica, la nuova legge elettorale regionale e l’aggiornamento del Piano energetico regionale (PEAR)».

Il Pd Marche vuole costruire un programma di governo forte, nel segno del consolidamento interno e del cambiamento. «Il Pd Marche torna a fare politica in senso concreto e reale. E' questo quello che ci chiedono i cittadini. Partiremo dai centri minori in modo da costruire un programma forte e condiviso, in base al quale poi si individueranno i nomi delle persone chiamate a metterlo in atto» afferma Gianluca Fioretti, vice segretario regionale del Pd.

«Le priorità per il nostro territorio sono competitività, inclusione sociale, sviluppo tecnologico, tutela ambientale e crescita compatibile. La strada è quella del rinnovamento» asserisce Fabio Badiali, Vice Capogruppo Pd Marche.

Sono 15 gli appuntamenti previsti dalla  campagna nei mesi di agosto e settembre: Amandola (16/8); Lido di Fermo (22/8);  Montegiorgio (28/8);  San Benedetto del Tronto (29/8); Ostra (1/9), Fano e Fermignano (19/9); Castel di Lama (3/9), Osimo (5/9), Civitanova Marche (6/9), Falconara (12/9), Tolentino (12/9), Matelica (18/9), Fabriano (19/9) e Jesi (26/9). In autunno poi il Pd realizzerà altri cinque incontri tematici nei capoluoghi di provincia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

  • Le bottiglie si riciclano al supermarket: previsti sconti sulla spesa

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

Torna su
AnconaToday è in caricamento