Ricostruzione post sisma, Anci Marche: «Più rispetto per i sindaci e meno polemiche»

Ecco i baluardi intorno ai quali Maurizio Mangialardi, Presidente di Anci Marche richiama tutti i soggetti coinvolti nella ricostruzione post terremoto a partire dai sindaci

«Rispetto per i Sindaci e unità di intenti». Ecco i baluardi intorno ai quali Maurizio Mangialardi, Presidente di Anci Marche richiama tutti i soggetti coinvolti nella ricostruzione a partire dai sindaci, per marciare nella stessa direzione per ottenere i risultati auspicati. «Vedo che negli ultimi giorni si stanno alzando i toni in maniera che non solo non produce effetti positivi per gli obiettivi che ci siamo posti ma anzi deleteria perché si sta perdendo il rispetto istituzionale tra tutti gli attori coinvolti che invece non deve mai mancare. Anche nel recente incontro con il Commissario Farabollini abbiamo ribadito che la ricostruzione è partita solo in percentuali non significative per la complessità delle procedure che complica qualsiasi azione chiedendo di risolvere il problema della perimetrazioni e delle macerie che affliggono tutti i sindaci del cratere».

«Come Sindaci delle Marche al Commissario abbiamo chiesto soluzioni soprattutto normative che permettano di velocizzare la ricostruzione, che sanino norme farraginose che causano lungaggini inutili ad esempio negli appalti – ha detto il Presidente Mangialardi – ma sappiamo che poi le norme devono essere emanate dal Governo e dal Parlamento. Quello che non deve accadere e che causerebbe solo dispersione di tempo, è di dividersi sulla rappresentanza che deve continuare ad essere unica per far sì che i vertici istituzionali e politici abbiano un riferimento chiaro e autorevole». 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Ai sindaci delle Marche quindi – ha concluso Mangialardi - ribadisco che Anci Marche continua senza sosta il suo impegno a fungere da collettore delle richieste attraverso il consiglio direttivo e la Commissione Sisma che ci hanno portato in questi anni ad assumere posizioni anche forti portando avanti battaglie che non sempre hanno prodotto risultati eclatanti ma nei confronti delle quali restiamo molto determinati nell’interesse delle Marche e dei marchigiani».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Coronavirus avanza, chiudono le scuole superiori nelle Marche: ordinanza di Acquaroli

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Nuovo Dpcm, chiusure delle attività commerciali per evitare il lockdown

  • Coronavirus nella scuola primaria, vanno in quarantena sette classi su nove

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento